Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Libertas ancora troppo fragile e il Don Bosco va sul velluto

Coppa Toscana. Nel primo turno brilla la PL che va a vincere a San Vincenzo Niccolai e Colley trascinano Invictus al blitz, crollo dell’Us a Pontedera  

LIVORNO

Prima giornata di Coppa Toscana senza sorprese. Nel primo derby della serie infinita di derby della stagione, un Don Bosco già piuttosto in palla (assente Stolfi, bene Fantoni, Creati e Korsunov) liquida senza alcun problema una Libertas Liburnia che, almeno finché non arriveranno come minimo 2 giocatori, meglio 3, non ha un minimo di competitività a questi livelli, nonostante un Lombardi assai in palla, specie se deve fare a meno anche di Armillei, presente per onor di firma.

A Pont ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

LIVORNO

Prima giornata di Coppa Toscana senza sorprese. Nel primo derby della serie infinita di derby della stagione, un Don Bosco già piuttosto in palla (assente Stolfi, bene Fantoni, Creati e Korsunov) liquida senza alcun problema una Libertas Liburnia che, almeno finché non arriveranno come minimo 2 giocatori, meglio 3, non ha un minimo di competitività a questi livelli, nonostante un Lombardi assai in palla, specie se deve fare a meno anche di Armillei, presente per onor di firma.

A Pontedera l'Us Livorno (senza Bettini) cede inspiegabilmente dopo l'intervallo lungo dopo metà partita in perfetto equilibrio. Bene l'under Congedo e il più giovane dei due Volpi. Brava l'Invictus a approfittare dell'assenza dell'eterno Cempini (peraltro ben rimpiazzato da Passaglia, 20, bene anche l'ex Pielle Buzzo) per sbancare Pescia con Niccolai e Tellini in doppia cifra. Ma la novità più interessante della stagione sarà probabilmente Colley, vicinissimo alla doppia doppia (9 + 9): in questa categoria i suoi mezzi fisici non li ha nessuno.

Quella fra il S.Vincenzo dell'ex Mori e la Pielle era una delle due sole partite del primo turno a mettere di fronte due squadre di Gold e quindi probabilmente già decisiva ai fini del passaggio del turno. La squadra di Da Prato coglie il primo successo ufficiale della stagione grazie a un secondo quarto da 30 punti che fa seguito a un avvio un po' incerto. Meno brillante la manovra dopo l'intervallo lungo ma il successo, prezioso perché il raggiungimento delle final four è uno degli obiettivi stagionali, non va mai in discussione. Sugli scudi il neo capitano Burgalassi e Bertolini.





Libertas: Armillei, Bianchi 2, Lombardi 30, Granchi 2, Bernardini 7, Razzauti, Minuti 2, Portas Vives, Ferretti 7, Morfini, Sacchelli 3. All. Martini

Don Bosco: Cecchi 8, Muzzati 2, Creati 14, Calvi 6, Ense 2, Bonaccorsi 8, Fantoni 15, Bechi 2, Mancini 7, Korsunov 12, Paoli 3, Ceparano 11. All. Russo





Us Livorno: Ristori 5, Ghezzani, Seminara 10, Congedo 11, Davini 5, Volpi M. 8, Volpi C. 13, Morucci 4, Brunelli 6, Vukich 4. All. Sanna





Pielle: Di Sacco 2, Burgalassi 16, Malvone 8, Navicelli 7, Bertolini 14, Marrucci, Dell'Agnello 9, Benini 3, Loni 13, Creati, Meini. All. Da Prato





Invictus: Raffaelli 4, Massoli 7, Marini 8, Melosi 8, Ciardi, Bonciani 2, Colley 9, Mottola 2, Pasquinelli 9, Niccolai 16, Tellini 14. All. Angiolini