Quotidiani locali

Picchiottino è bronzo ai campionati del Mediterraneo

Nella dieci chilometri di marcia il livornese cede nel finale  Nel disco ottimo ottavo posto per Alessio Mannucci  

LIVORNO. A Jesolo dove si è disputata la quarta edizione dei campionati del Mediterraneo under 23 a cui hanno aderito ben 25 paesi, i nostri due atleti che erano stati convocati a vestire la maglia azzurra ci hanno regalato il terzo gradino del podio nella marcia 10 chilometri con Gianluca Picchiottino e l’ottavo posto nella finale del disco con Alessio Mannucci. Abbiamo avuto l’occasione di vedere in TV la gara di marcia (cervellotica la partenza fissata per le 16, 10) con dieci partenti fra i quali, proprio il neo finanziere di Massimo Passoni, vantando il migliore accredito, partiva con il ruolo di favorito.

Picchiottino nella prima parte non si metteva in particolare evidenza, lasciando l’iniziativa, da prima allo spagnolo Bermudez e poi all’altro azzurrino Stefano Chiesa che avrebbe assunto a sua volta la testa della gara; dopo il sesto chilometro rinveniva prepotentemente fino a riportarsi alle spalle del compagno di squadra, sembrava fatta, tanto più che quest’ultimo dava l’impressione di essere più affaticato, ma cedeva di colpo accusando negli ultimi 3600 metri un ritardo di oltre un minuto; il vincitore chiudeva in 41. 09. 10 staccando Bermudez di 5 secondi, il livornese arrivava al traguardo in 42. 16. 60 (vale la pena ricordare che vanta sulla distanza il tempo di 39. 28. 37). Nel disco dove andava a vincere a sorpresa il cipriota Giorgos Koniarakis con un lancio a 58, 26, l’atleta di Renato Carnevali ha poco da recriminare con l’attrezzo che vola 52, 56 non lontano dalla sua migliore prestazione, il primatista italiano Giulio Anesa era sesto con 55. 16.

TROFEO CITTÀ DI FIDENZA. Ancora tanto Livorno, o meglio bianco verde, al trofeo Regionale di Fidenza dove ancora una volta la Lombardia ha prevalso nella classifica finale del 5° Trofeo Città di Fidenza incontro per rappresentative regionali cadetti, quarto posto per la Toscana dove le uniche due vittorie sono scaturite per merito dei nostri rappresentanti, Rachele Mori non poteva non affermarsi nella gara del martello con un lancio in tutta sicurezza a metri 56, 04 mentre nella marcia sulla distanza dei tre chilometri l’emergente Giada Traina fermava il cronometro in 15. 00. 94.

Ma c’è stata anche l’opportunità per andare a ritoccare i propri limiti personali con Tommaso Boninti quarto nei 300 metri corsi in 36. 93, Giorgio Gori sesto nei 2000 in 6. 01. 72 e Claudio De Santis quarto nei 3 chilometri di marcia chiusi in 13. 58. 98. Daniele Colombo nel salto in lungo non riusciva a trovare il giusto stacco, finiva ottavo con 5, 65, mentre Lara Biagi veniva schierata nella staffetta veloce dove contribuiva ad un quinto posto con il tempo totale di 50. 14.

ATTIVITÀ INTERNAZIONALE. Nel meeting di Ginevra nei 110 a ostacoli dove si è affermato l’italiano Hassane Fofana, sesto posto per Iva Mach di Palmstein che ha chiuso in 13. 99, terza migliore prestazione all time per l’Atleta della Riccardi Milano. Continua ad esprimersi al meglio anche Lorenzo Dini, il livornese in forza alle Fiamme Gialle, nel corso del prestigioso meeting internazionale Golden Spike di Ostrava in repubblica Ceca ha corso i metri 3000 in 7. 53. 59 andando a frantumare i precedenti record i sulla distanza.

Il Coni ha ufficializzato

la delegazione italiana Team per i giochi del Mediterraneo in programma a Terragona in Spagna da oggi al primo luglio, per le gare di atletica sono stati convocati Joao Bussotti Neves Junior metri 800, Lorenzo Dini metri 5000, Mattia Contini 400 ostacoli.

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro