Quotidiani locali

La carica dei 500 colora Montecatini

Successo per la prima edizione di Decaterme. L’atleta di casa Badiani vince la mezza maratona, Curovich primo nei 10 km

MONTECATINI. E ora anche Montecatini ha la sua mezza maratona. Si chiama Decaterme e la prima edizione è andata in scena ieri, attraversando la città nei suoi scorci più belli, come il Tettuccio o Torretta. Sali e scendi, strade e pineta, poi la cornice dello stadio Mariotti a far da teatro per il ritrovo e le premiazioni. Organizzata dalla Montecatini Marathon, presieduta da Antonietta Schettino, la manifestazione è rientrata nell’ambito degli Special Olympics 2018 e si è articolata in tre percorsi distinti: la Half Marathon da 21 km, la Spa Run da 10 km e la 5 km Walk Days ludico motoria (non competitiva e gratuita). «Siamo molto contenti per aver superato i 500 presenti in totale», ripete Schettino al termine dell’evento: «La maggior parte ha preso parte alla 21 km, dove si sono registrati ottimi tempi. Il percorso è stato gradito da tutti poiché non lascia spazio alla noia, tra i dislivelli e le bellezze da ammirare nello spettacolo che offre Montecatini. Ringraziamo i vigili urbani che ci hanno dato una mano nella gestione del percorso e tutte le realtà che hanno contribuito portando un valore aggiunto».

Federico Badiani della Montecatini Marathon si è rivelato profeta in patria tagliando per primo il traguardo della 21 km con il tempo di 01:18:20, seguito da Simone Pierotti dell’Orecchiella Garfagnana e dall’altro autoctono Alessandro Giani. La prima donna è Elena Cerfeda della

Silvano Fedi. Nella 10 km la spunta Adriano Curovich della Podistica Castelfranchese, davanti a Massimilian Di Serio dell’Atletica I’Giglio. Esordio positivo per la prima edizione della Decaterme, voluta dalla Montecatini Marathon come un sogno nel cassetto che è divenuto realtà.

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro