Quotidiani locali

Femminile, finisce l’avventura dell’Acli

Le ragazze di Pistolesi eliminate da Moncalieri in semifinale. Paoli: «Il nostro cuore non è bastato»

LIVORNO. Finisce senza sorrisi l’avventura delle Acli Essevuteatro nei play off di serie B. Le livornesi, nella gara di ritorno di semifinale, nonostante si giocasse tra le insolite mura amiche della Bastia, si sono dovute ancora una volta arrendere alle troppo più forti avversarie del PMS Moncalieri (finale 22-49).

«Come all’andata – commenta il gm Paolo Paoli – il divario finale è stato troppo severo per i valori espressi in campo. In più, questa volta, per due tempi siamo riusciti a mettere in assoluta difficoltà le piemontesi con una difesa aggressiva. Le ragazze hanno messo in campo un grande cuore e carattere, come lo attestano i pochi punti segnati dalle piemontesi, una squadra che invece ha tanti punti nelle mani. Purtroppo non appena il ritmo è sceso e quando le energie sono cominciate a scemare è venuto fuori il talento offensivo di Moncalieri e non c’è stata più partita».

«È andata male – aggiunge il tecnico Marco Pistolesi –, anche se abbiamo litigato con il canestro per 40’, siamo riusciti a tenere sotto controllo le nostre avversarie che solo nell’ultimo quarto hanno preso il largo con un parziale di 20-2. Come ho detto alle ragazze nell’ultimo timeout, sono fortemente grato a loro. Per me è stata una grandissima esperienza in un mondo come il femminile, assolutamente inedito, e l’esperienza mi ha migliorato sia come uomo che come allenatore. Spero solo di essere riuscito a trasmettere loro un 2% di quello che hanno dato loro a me».

«La società – ci tiene a sottolineare Paoli –, a conclusione di questo campionato, si sente in dovere di ringraziare tutte le ragazze e lo staff tecnico, un gruppo che si è sempre impegnato al massimo con passione, spirito di sacrificio e carattere lottando fino all’ultima giornata anche quando l’obiettivo, ormai, era svanito. La prossima stagione ripartiremo con ancora più entusiasmo e voglia di far bene basandoci in gran parte su questo nucleo di atlete cercando di integrarlo e rafforzarlo al meglio per tentare ancora una volta di far bene. Altro obiettivo, in prospettiva, è il rafforzamento della struttura societaria anche

a livello organizzativo con particolare riferimento al settore giovanile attraverso diversi progetti».

Il tabellino: Ceccarini 4, Costa 6, Simonetti 3, Castiglione 2, Tripalo 7, Fantozzi, Menichincheri, Zorzi, Paoli, Sparvoli, Bindelli ne, Dodoli ne. All. Pistolesi.

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro