Quotidiani locali

Più verde che bianco I giovani regalano 4 punti a Livorno

Rugby, serie B. Buon successo in casa contro Bologna anche se ormai il secondo posto è sempre più lontano

LIVORNO. Ritorno al successo, tra le mura di casa, e quattro punti validi per blindare la terza piazza in graduatoria. Non servirà, molto probabilmente, per riaccendere la corsa al secondo posto e quindi accedere ai playoff per la promozione, ma il Livorno Rugby è vivo e non tira i remi in barca. Protagonista dalla prima all'ultima giornata, la formazione biancoverde ha sconfitto il Bologna 1928 nell'ottava di ritorno in serie B girone 2: al Montano finisce 20-15 il testa a testa tra terza e quarta forza del torneo. Il divario su I Medicei (capaci di fare bottino pieno a Rieti) sale a 7 punti e a tre turni dal termine le speranze di un aggancio sono ancora più ridotte, ma la 15a vittoria stagionale aumenta comunque il valore del cammino interpretato dalla squadra di coach Zaccagna.

Contro il Bologna'28, Bertini e compagni hanno colto la vittoria senza bonus-attacco. Nonostante le numerose assenze e gli acciacchi vari, i padroni di casa hanno messo in mostra buoni numeri in ogni settore. Di spessore le prove fornite dai giocatori più esperti e da Diego Ianda, Nicola Zannoni, Alberto Merani, Daniele Romano, Emanuele Piras, Edoardo Marmugi e Zeno Menicucci, giovani atleti classe '98 e '99.

Su azione in velocità e con un trequarti (l'estremo Soavi), gli ospiti vanno per primi in meta (9'). Il mediano Sergi trasforma: 0-7. Livorno non si fa prendere la frenesia. Il mediano di apertura Fabrizio Del Bubba (top scorer del confronto con 10 punti) mette dentro il penaly del meno 4: 3-7 16'. I biancoverdi spingono sull'acceleratore e con merito, al 27', con l'ala Canepa trovano la meta del definitivo sorpasso. Del Bubba sigla dapprima la trasformazione e poi (34') il piazzato del 13-7.

Nella ripresa, il seconda linea degli emiliani Mazzini sigla la seconda meta della propria squadra: 13-12 al 48'. Sul rovesciamento di fronte (51'), è il flanker dei labronici Bottari a trovare il pertugio per una meta pesante. Dall'angolo destro Del Bubba trasforma: sul 20-12 i biancoverdi toccano il massimo divario. Bologna non demorde: il piazzato di Sergi (66') riporta gli ospiti sotto la distanza del break: 20-15. Finale vietato ai deboli di cuore e nell'ultima azione, gli ospiti sfiorano la marcatura con cui avrebbero evitato la sconfitta.

I risultati del 19° turno: Modena-Romagna 22-30 (0-4), Florentia-Civitavecchia 45-0 (5-0), Pesaro-Parma'31 22-15 (4-1), Amatori Parma-Arezzo 68-29 (5-1), Livorno-Bologna

20-15 (4-1), Rieti-I Medicei Firenze cadetti 14-68 (0-5).

La classifica: Pesaro 89, I Medicei cadetti 75; Livorno 68; Bologna 61; Am. Parma 52; Romagna 51; Civitavecchia 41; Florentia 37; Parma'31 34; Rieti 32; Modena 31; Arezzo 8.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro