Quotidiani locali

In Romagna vai col liscio E il Livorno Rugby spreca

Serie B: troppo pesanti le assenze, i biancoverdi cedono 23-5 a Cesena  Giornata nera, i Medicei battono la capolista: il secondo posto è quasi sfumato

LIVORNO. Passaggio a vuoto in Romagna e il Livorno Rugby deve probabilmente dire addio ai sogni di promozione. Nella settima giornata di ritorno in serie B girone 2, i biancoverdi cedono per 23-5 a Cesena contro il Romagna e scivolano a -6 dalla seconda posizione, occupata da I Medicei, capaci di imporsi sulla capolista Pesaro e di creare così un solco importante sui labronici. Ci sono ancora quattro turni da disputare, ma a questo punto il quadro è compromesso.

Era una domenica spartiacque, e come tale ha inciso sul destino del Livorno in questa stagione vissuta da grande protagonista. Adesso non resta che provare a ottenere il massimo nelle prossime giornate, e sperare nelle disgrazie altrui.

Il punteggio della gara di Cesena è bugiardo e non fotografa, almeno nelle dimensioni, l'andamento di un incontro nel quale gli ospiti non hanno risparmiato neppure una goccia di sudore. Pesante la defezione dell'apertura Squarcini, alle prese con un malanno muscolare. Gravi pure le ormai note assenze sui trequarti. Infortuni che hanno costretto a rivoluzionare il mosaico della squadra. Match subito vivace. Al 10' cartellino giallo per il seconda linea biancoverde Scrocco e, subito dopo, piazzato dell'estremo dei locali Gallo: 3-0 all'11'. In inferiorità numerica, i trequarti labronici confezionano una brillante azione in velocità che consente al centro Gigli di siglare la meta del sorpasso: 3-5 al 13'. Nel finale di tempo, il Romagna si affida a due piazzati del giovane Gallo per presentarsi all'intervallo in vantaggio 9-5. Alcuni fischi arbitrali non premiano i labronici. Ospiti arrembanti e caparbi con le azioni di mischia. Una meta del pilone Tangredi viene annullata. Ben più concreta la squadra padrona di casa, che con due mete rocambolesche fotocopia (16' e 21'), giunte dopo profondi calci, beffa la difesa ospite. A bersaglio l'attivo Gallo e il terza linea Maroncelli. Lo stesso Gallo condisce con le due trasformazioni.

Gli sforzi negli ultimi minuti dei livornesi non sono premiati. I biancoverdi, che provenivano da quattro brillanti vittorie, non muovono la loro classifica. Una sconfitta sfortunata, che allontana, in modo forse definitivo, il sogno promozione.

Risultati. Il quadro dei risultati della diciottesima (tra parentesi i punti validi per la classifica): Parma'31-Modena 24-28 (2-4), Bologna-Florentia 35-15 (5-0), Arezzo-Civitavecchia 18-29 (0-5), I

Medicei Firenze cadetti-Pesaro 35-26 (5-1), Romagna-Livorno 23-5 (4-0), Rieti-Amatori Parma 3-29 (0-5). Classifica. Pesaro 74 p.; I Medicei cadetti 70; Livorno 64; Bologna 60; Amatori Parma e Romagna 47; Civitavecchia 41; Parma'31 33; Florentia e Rieti 32; Modena 31; Arezzo 7.

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro