Quotidiani locali

Il fiume di Vivicittà corre dal mare al centro: ecco i vincitori - Video

Più di 300 iscritti alla gara agonistica, confermato il passaggio all’interno della Fortezza Vecchia, partenza domenica 15 alle 9.30 dallo stadio, gare anche di 3 e 5 chilometri e Nordic Walking

Livorno, Vivicittà: il momento della partenza Ecco la partenza di Vivicittà a Livorno: tantissimi i partecipanti (video Marzi / Pentafoto) - L'ARTICOLO: ECCO I VINCITORI

LIVORNO. E' Luca Lemmi, dell'Atletica Livorno, il vincitore della dodici chilometri del Vivicittà. Nella classifica maschile è seguito da Daniele Conte (Atletica Livorno) e Daniele Susini (Livorno team running). Questa invece la classifica femminile: prima Elena Konstantos (Galla Pontedera), seconda Claudia Dardini (cecinese che corre per il gruppo sportivo Lammari), terza Barbara Dore (Lammari). Hanno così tagliato il traguardo i primi della manifestazione che quest'anno ha visto 304 atleti alla partenza della gara competitiva e almeno un centinaio alla partenza di quella non competitiva.

LA MANIFESTAZIONE. Vivicittà oggi (domenica 15) festeggia il suo trentacinquesimo compleanno e Livorno che non se n’è persa una non poteva non rispondere presente a questa edizione che si corre sui tradizionali dodici chilometri.L’organizzazione è curata come sempre dal Comitato Territoria le Uisp Terre Etrusche-Labroniche, con il patrocinio del Comune di Livorno e dell’Autorità portuale, quest’ultima ancora una volta disponibile a fare transitare i concorrenti all’interno della Fortezza Vecchia.

Per niente facile il compito di Livorno rivolto a vincere la concorrenza, solo in Toscana, di Arezzo, Lucca e Firenze, tralasciando La Spezia che attirerà tutto il nord della nostra regione. Ma l’appeal del percorso della nostra città è noto a tutti e il passaggio in Fortezza è una ciliegina ulteriore...

Non a caso le iscrizioni, fino a pochi giorni fa, superavano le 200,  ma il boom come sempre si ha la mattina della corsa con l’assalto ai tavoli per il ritiro del prezioso pettorale. Alla fine i partenti della competizione sono stati 304, più un centinaio di partecipanti alla non competitiva, tra i quali i ragazzi del progetto Filippide. Oltre la competitiva, infatti, si può optare per una non competitiva di tre oppure cinque chilometri, lo stesso chilometraggio è previsto per la Nordic Walking.

Per quanto riguarda l’aspetto prettamente agonistico, va ricordato che questa manifestazione è valida quale seconda tappa del Trofeo Podistico Livornese che dovrebbe comportare la presenza dei migliori corridori della domenica.

A livello individuale i nostri migliori mezzofondisti sono già impegnati con l’attività federale e necessariamente l’interesse è rivolto verso la pista, anche se qualche sorpresa potrebbe anche verificarsi. Ma scorrendo l’elenco degli iscritti l’occhio si ferma su Mirko Dolci, ex marciatore di alto livello, tesserato per l’Atletica Livorno, ora con la grande passione della corsa, che potrebbe rappresentare l’uomo di punta.

Per i colori biancoverdi al via la vecchia guardia rappresentata da Federico Meini e Luca Lemmi, artefici di tante battaglie sulle strade livornesi.

Nutrita anche la rappresentanza dei nostri amatori che militano nella Livorno Team Runnng, nella Polizia Penitenziaria, nella Sempre di Corsa TeamTesti, nei Podisti Livornesi e così via con tanta gente pronta a mettersi in gioco come ad esempio Roberto Ria e Claudio Iannazzone.


 

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro