Quotidiani locali

Luperi regala spettacolo 121 in gara, lui è terzo

A Caorle le qualificazioni ai nazionali assoluti: bene anche Nista e Paroli Tra le ragazze brillano invece Monaco, Calissi e la giovane Marazzini

LIVORNO. Big e baby spadaccini in pedana a Caorle, nella seconda prova di qualificazione nazionale ai campionati italiani assoluti di Milano. In bella evidenza una pattuglia di schermitori cresciuti nel Fides e poi “emigrati” da altre parti. Il più bravo, terzo, il fiorettista Edoardo Luperi, in una gara, o meglio super gara (121 partecipanti), vinta da Andrea Cassarà e con altri campioni nell’ottetto dei finalisti: i romani Alessio Foconi (2°) e Valerio Aspromonte (anche lui terzo) e il siciliano Giorgio Avola (7°).

Poco più indietro altri due talenti cittadini: Lorenzo Nista (9°) e Alessandro Paroli (11°) e più defilato Tommaso Lari. In tanta “nobiltà”, inoltre bella prestazione del terzetto Fides: quattordicesimo il 16enne Giulio Lombardi e a seguire Filippo Marchi e Tommaso Lombardi.

In grande spolvero anche le fiorettiste: Beatrice Monaco (sesta), Olga Calissi (17esima) e carta d’identità alla mano, anche di Giorgia Marazzini. Tra le sciabolatrici gradito ritorno nei piani alti della classifica (sesta) di Benedetta Baldini. Da sottolineare inoltre, che Edoardo Luperi, Beatrice Monaco e Benedetta Baldini hanno alzato bandiera bianca per un’inerzia: 15-14. Tra gli sciabolatori buona prestazione collettiva di una bella pattuglia di giovani e giovanissimi talenti del Fides: Niccolò Cillari (19°), Edoardo Castellani (27°), Gherardo Caranti (36°) e poi alla spicciolata, Enrico Barsotti, Pietro Torre, Lorenzo Attanasio, Lorenzo Cambini e, in campo femminile, Giulia Iervasi (14 anni).

Risultati FM 3° Edoardo Luperi, 9° Lorenzo Nista, 11° Alessandro Paroli, 14° Giulio Lombardi, 40° Tommaso Lari, 42° Filippo Marchi, 55° Tommaso Lombardi. FF. 6° Beatrice Monaco, 17° Olga Calissi. 60° Giorgia Marazzini. SCM. 19° Niccolò Cillari, 27° Edoardo Castellani, 36° Gherardo Caranti, 45° Enrico Barsotti, 75° Pietro Torre, 80° Lorenzo Attanasio, 88° Lorenzo Cambini. SCF. 6° Benedetta Baldini. 45° Giulia Iervasi.

Baby spadaccini (under 14) A Siena, invece, in pedana, nella quarta Prova regionale del GPG (under14) e trofeo Coni 2018, con ottimi risultati, 29 schermitori del Fides e 3 dell’Accademia della Scherma. Per lo squadrone di via Allende, oltre a tanti eccellenti risultati, anche il secondo posto nella classifica per società, alle spalle dei padroni di casa del Cus Siena e davanti a altre 24 compagini regionali. La performance più sensazionale nella gara di sciabola della categoria Maschietti (classe 2007), con sette piccoli atleti del Fides, ai primi sette posti di una classifica pilotata da Andrea Artuso, davanti a: Giorgio Favilla, Filippo Picchi, Lorenzo Stefanutti, Diego Bottari, Mattia Pappalardo, Alessandro Perri e Rocco Biagi (10°).

Stupende vittorie anche della sciabolatrice Michelle Monaldi e, con il fioretto in mano, di Gregorio Isolani, Karen Biasco e Ginevra Manfredini. Per Ginevra Manfredini anche il biglietto di qualificazione per il trofeo Coni 2018, riservato alle categorie Ragazze/i

(classe 2005).

Insomma il solito trionfo collettivo con tanti altri spadaccini sul podio: Francesco Rencricca, Anna Gambogi, Davide Mannucci, Niccolò Bechini, Marco Casavecchia e “l’accademista” Azzurra Strati.

©RIPRODUZIONE RISERVATA



TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro