Quotidiani locali

Pielle e Burgalassi archiviano Sinergy

I padroni di casa liquidano gli ospiti senza troppi problemi e si assicurano punti preziosi per il campionato

LIVORNO Giocando con un filo di gas, a tratti neppure benissimo, la Pielle liquida senza problemi la pratica Synergy infliggendo agli ospiti, squadra modesta ma capace spesso di far giocare male gli avversari, un passivo pesante. Da Prato concede ampi minutaggi a tutti i suoi (si va da 31 minuti di Benini ai 9 di Cianetti, mentre si rivede in campo, ma solo per il riscaldamento, anche Buzzo) e questo è un segnale positivo, così come importante è che gli ospiti, peraltro privi di Pelucchini e con Brandini inutilizzabile, bene o male si siano fermati a quota 45.

Qualche sbavatura in fase di costruzione (17 palle perse) va messa nel conto, specie quando le cose si mettono in discesa da subito, vedi il 10-0 iniziale trainato da Dell'Agnello che costringe Caimi a spendere il primo minuto. Toppo fa sentire al lungone Salafia la legge del più forte (molto più forte) e gli ospiti riescono a avvicinarsi solo con due triple consecutive di un positivo Corsi (11-6 al 6'30”). Ma saranno, queste, le uniche conclusioni dalla distanza a bersaglio (2 su 18 alla fine) merito anche della buona zona proposta da Da Prato sia nel secondo quarto che nell'ultimo.

Consueta poi la superiorità a rimbalzo (48 a 29 alla fine, Toppo 11 in 24' scarsi) e allora la partita non può che avere un padrone. La tripla di Benini alla metà esatta del secondo quarto fissa già un vantaggio importante per la Pielle (27-13), prima di uno splendido assist di Dell'Agnello per Burgalassi che segna il massimo vantaggio interno sul 31-15 al 17°. Bene nel periodo anche Roljic e Capobianchi, quello che, negli oltre 20' di utilizzo, ha mosso meglio la squadra. Intervallo lungo sul 33-20, qualche distrazione della Pielle consente alla Synergy di riavvicinarsi segnando nel terzo quarto 17 punti, poco meno di quelli messi a segno fino al momento di andare al riposo. Ma non c'è nemmeno il tempo per preoccuparsi. Torna in campo Burgalassi per un impalpabile Massoli e inizia un piccolo show personale che spacca definitivamente la partita: tre triple in rapida successione, due punti in contropiede, 2/2 dalla linea per un totale di 13 punti nel solo ultimo quarto. Parziale di 15-4 in 5'20” quasi tutto firmato dalla guardia biancazzurra (nel mezzo un bel tap-in di Malvone) e siamo già ai titoli di coda, anche se la Pielle, ora, non alza il piede dall'acceleratore mentre gli ospiti stanno già pensando al lungo ritorno verso casa.

Con questa vittoria il settimo posto alla fine della prima fase diventa aritmetico, non si potrà fare di meglio (Montale avanti 6 punti ma con il vantaggio

nel doppio confronto, Agliana, al momento ottava, staccata di 8 punti). Sarà forse per questo che, a quanto si sente dire, nessuna delle prime quattro gradisca particolarmente arrivare seconda: ci sarà da giocare contro una squadra che, anche quando non dà il meglio, sa vincere di 26....

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro