Quotidiani locali

E i tifosi restano alla finestra: biglietti in stand-by

Ticket non ancora in vendita, intanto la squadra si allena allo stadio: Franco recupera, dubbi sul modulo

LIVORNO. I biglietti ancora non ci sono. Sia sul sito della Lottomatica, che gestisce i biglietti dell’Arezzo, sia nei punti vendita autorizzati, i ticket per la partita di domenica (ore 14,30) ancora non sono disponibili. Un problema in più, che si aggiunge ai tanti altri di questa tormentata viglia. I livornesi che dopo domani vorranno essere presenti al Città di Arezzo per sostenere i ragazzi di Sottil, infatti, non hanno ancora potuto acquistare i tagliandi e potranno farlo solo in caso di ufficializzazione del match.

Le voci che vengono da Arezzo, comunque, non stanno destabilizzando Luci e compagni perché Sottil ha innalzato una muraglia tra i suoi giocatori e il mondo esterno, in modo da far rimanere fuori tutto ciò che non riguarda lo spogliatoio. E così ieri mattina il Livorno si è allenato allo stadio con grande intensità perché la sfida con la squadra di Pavanel è la più importante di questa stagione. Per dare un segnale alle inseguitrici e spegnere sul nascere le tante voci che stanno circolando in altre città, il Livorno può tornare a casa con un unico risultato. In un primo momento Sottil ha diviso il gruppo in tre, con lavori specializzati per difensori, centrocampisti e attaccanti. Poi è andata in scena una partita a tutto campo per mettere nelle gambe dei giocatori il clima dei 90 minuti, dopo circa 10 giorni di stop. La partitella è servita all’allenatore per fare alcune valutazioni di tipo tattico. Tutta la squadra, infatti, era a disposizione, esclusi Maiorino che ancora non è pronto per tornare e Romboli che nei prossimi giorni sarà visitato dal professor Felli per il problema che ha riscontrato alla spalla una decina di giorni fa.

La buona notizia è che Franco ci sarà, così come Pedrelli: entrambi hanno recuperato e sono pronti a giocare, ma soltanto il primo dovrebbe partire dal primo minuto. Pronti anche Murilo e Gasbarro, che hanno scontato il turno di squalifica. Probabile la conferma del 4-2-3-1, anche se nelle ultime ore Sottil ha provato anche la difesa a 3. A centrocampo, comunque, sono già caldi Luci

e Bruno.

L’INAUGURAZIONE. Intanto nel tardo pomeriggio di oggi, alle 18,30, verrà inaugurata la nuova sala privata de “La vecchia ciurma”, il ristorante in Borgo Cappuccini di Andrea Luci e Luca Mazzoni.

(n.c.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro