Quotidiani locali

È un Fides da urlo Doppio scudetto alle finali a squadre

Gli Allievi-Ragazzi trionfano a Lucca nella sciabola la squadra femminile mette tutte in riga a Roma nel fioretto

LIVORNO. Doppio trionfo, per gli spadaccini del glorioso circolo Fides, nelle gare a squadre dei campionati italiani under 14. Il primo successo a Lucca nella categoria Allievi-Ragazzi di sciabola e l’altro a Roma in quella Allieve-Ragazze di fioretto.

A conti fatti il 25% delle medaglie d’oro in palio, nelle due specialità, hanno preso la strada di Livorno e sono andate ad arricchire la bacheca del circolo schermistico più medagliato del mondo. Un circolo che dal lontano 1892 è abituato a guardare tutti dall’alto e a sfornare talenti a ripetizione.

A mettersi la medaglia d’oro al collo, nella gara di sciabola maschile lo straordinario quartetto composto da Edoardo Cantini, Umberto Ribaudo, Marco Casavecchia e Federico Chiesa. Senza troppi patemi, per i nostri bravi sciabolatori, il girone concluso con un gap positivo di 50 stoccate (90-50).

L’unico leggero patema d’animo nella seconda diretta (quarti di finale) contro il Club Varese. Poi via di corsa verso la gloria macinando il Club Scherma Roma (45-28 in semifinale) e costringendo alla resa nella finalissima (45-40) i forti partenopei dello Champ-Napoli, del paesino di Pollena Trocchia, del Parco del Vesuvio.

Per i quattro moschettieri del Fides complimenti meritati dei loro maestri: Nicola Zanotti, Ilaria Bianco e Leonardo Tomer e del super presidente Carlo Montano.

Sull’altra medaglia d’oro c’è scritto, a caratteri cubitali, il nome delle splendide fiorettiste: Karen Biasco, Karina Vasile, Ginevra Manfredini e Silvia Pieroni. Per loro dopo un buon girone, turbo innestato nelle prime tre dirette, con le squadre avversarie costrette alla resa in maniera netta.

Tutta da raccontare invece la finalissima contro lo squadrone del Frascati Scherma. La gara scivola via, tra sorpassi e controsorpassi, fino al 40-38 quando, per l’ultimo e definitivo assalto, sono salite in pedana la nostra eccellente Karen Biasco e la brava “frascatina” Martina Conti che con grinta, determinazione e un pizzico di fortuna trascina il punteggio sul 44-41 a suo favore e insieme alle compagne inizia a gustare il sapore del trionfo.

Karen, però, non è assolutamente d’accordo e con spunti di classe genuina infligge un parziale di 4-0 alla rivale e fissa definitivamente il punteggio sul 45-44 mandando in estasi compagne e maestri.

Nella stessa gara stupenda prestazione fino alle semifinali della squadra bis del Fides formata da Costanza Pensabene, Beatrice Prusciano e Beatrice Bibite. Dopo aver viaggiato a mille nel girone e nelle prime due dirette il primo inatteso stop arriva contro il Frascati Scherma. E poi (45-40) complice un po’ di delusione contro il Comini Padova nella finalina per il terzo e quarto posto.

A Lucca in grande spolvero anche la squadra Maschietti-Giovanissimi di sciabola formata da Davide Mannucci, Edoardo Betti e Niccolò Bechini. Per loro un meritatissimo quinto posto su un totale di 29 squadre partecipanti.

Nella stessa gara bella prestazione della altre due compagini Fides, entrambe formate da bambini di un anno più piccoli dei compagni di sala. Fides 2, formata da Filippo Picchi, Andrea Artuso, Mattia Pappalardo e Lorenzo Stefanutti hanno concluso al nono posto e Fides 3 formata Giorgio Favilla, Diego Bottari, Alessandro Perri e Rocco Biagi, poco più indietro.

A Roma, invece, ottimo settimo posto nella categoria Allievi-Ragazzi di fioretto, del team Fides composto da Gregorio Isolani, Alexander Milano, Elia Rossi e Rocco Fuschillo.

E nella categoria Maschietti Giovanissimi di fioretto, invece, buon 15° posto, su 56 squadre partecipanti, del terzetto di fiorettisti del Fides formato da Leonardo Maggini, Francesco Rencricca e Gualtiero Tognelli. Buona prova pure dell’altro terzetto formato da Brando Barbieri, Lorenzo Capolicchio e

Pietro Magherini.

Infine a Lucca valida prestazione nella cat. Allievi Ragazzi di sciabola del terzetto formato da: Cosimo Bertini, Gianluca Santini e Giulio La Comba. Insomma trionfi e prestazioni super in serie.

©RIPRODUZIONE RISERVATA



TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori