Quotidiani locali

«L’Antignano sta costruendo il suo futuro»

Stefano Sitri e il progetto bianconero «Il fiore all’occhiello sono i 2002»

LIVORNO. Ad Antignano è ancora fortissimo il rapporto tra la gente e il quartiere. È una delle zone in cui chi nasce lì, cerca di rimanerci per tutta la vita. È così per la scuola, per il lavoro, per gli amici ed è così anche nello sport, soprattutto nel calcio, dove la società bianconera sta facendo un grande lavoro per fare da bacino di utenza per tutti i giovani antignanesi.

«Puntiamo tutto sul calcio giovanile – racconta il direttore sportivo Stefano Sitri – e abbiamo Juniores Regionali, Allievi A, Giovanissimi A e Giovanissimi B, per un totale di circa cento tesserati. Per noi l'Antignano è tutto e vogliamo che anche i giocatori sentano questo senso di appartenenza». E questa caratteristica, insieme a impegno, lavoro e passione, sono la base dei successi che la società sta ottenendo in tutte le varie categorie. «Non abbiamo la scuola calcio, ma partiamo dai 2004 che stanno facendo un buon campionato, così come i Giovanissimi A del 2003. Il nostro fiore all'occhiello, però, sono i ragazzi del 2002. Quest'anno, infatti, abbiamo fatto una scelta: farli giocare con quelli di un anno più grande, nella categoria degli Allievi A perché così hanno una stagione in più per crescere e farsi le ossa. Ecco perché non abbiamo allestito gli Allievi B, era controproducente iscriverci a un campionato minore, con un gruppo che ha un enorme potenziale». E infatti i risultati stanno dando ragione a Sitri perché la squadra sta stazionando a centroclassifica, togliendosi anche diverse soddisfazioni.

Un'enorme gioia, però, all'Antignano l'hanno regalata gli Juniores Regionali che sabato hanno battuto il Picchi 2-1. «Sono stati veramente bravi, stanno disputando una grande stagione e sono in una posizione di classifica più che tranquilla. Con questa vittoria l'entusiasmo è salito alle stelle». Il merito, oltre che si Stefano Sitri, è anche di tutti gli allenatori che seguono i ragazzi. «Abbiamo tecnici che stimo tantissimo e che sanno fare questo mestiere alla grande. Antonio Morfeo e Sandro Biondi allenano Juniores e Allievi A. Valerio Giusti ha in mano i Giovanissimi A del 2003 e Diego Falleni segue i 2004. È grazie a loro se i ragazzi stanno crescendo a vista d'occhio. Cinque nostri 2002 hanno già debuttato tra gli Juniores, mentre alcuni

ragazzi del '99 e del 2000 sono in prestito al Donoratico in Promozione. Insomma, questa società avrà futuro». Tra l'altro dal prossimo anno l'Antignano dovrebbe unirsi con l'Academy. «Sì, - chiude Sitri – abbiamo un accordo di massima, ma ancora non è stato deciso niente. Vedremo».

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon