Quotidiani locali

atletica»I RISULTATI

LIVORNO. Spadaccini del Fides in bella evidenza nella seconda prova nazionale Cadetti, in programma al Pala De Santis di Terni nell’ultimo weekend. Viatico importante verso i campionati italiani di...

LIVORNO. Spadaccini del Fides in bella evidenza nella seconda prova nazionale Cadetti, in programma al Pala De Santis di Terni nell’ultimo weekend. Viatico importante verso i campionati italiani di categoria di Verona.

La più brava è stara la 16enne (compiuti il 9 novembre) fiorettista venezuelana Anabella Acurero Gonzales che, con una super prestazione, è riuscita a salire su terzo gradino del podio di una classifica che ha visto ai nastri di partenza ben 170 atlete. A stoppare (15-9) Anabella a un passo dalla finalissima è stata Martina Favaretto del C. S. Mestre, «fenomeno mondiale della categoria», come l’ha definitail maestro Beppe Pierucci.

Nella stessa gara Penelope Biagi e Ginevra Eleuteri, dopo aver superato agevolmente il girone di qualificazione, si sono lasciate attanagliare da un pizzico di emozione di troppo.

In campo maschile Giulio Lombardi ed Elia Sardelli dopo un buon girone e qualche bella diretta si sono fermati alla soglia degli ottavi, quando, comunque, il pass per i campionati italiani, come la brava Anabella, l’avevano già in tasca.

A Terni, in buona evidenza, «confermando di essere in grande crescita», in una prova con190 iscritti, anche Alberto Mascioli e Federico Renzoni: entrambi classe 2003 e neofiti della categoria.

Nella sciabola, la pagina più bella l’ha scritta Noemi Monaldi, classe 2003. Dopo un buon girone ha superato agevolmente gli assalti delle dirette fino ai quarti di finale, dove si è arresa per un’inerzia (15-13) di fronte alla Del Sal della Gemina Scherma. Per la giovane Noemi i complimenti meritati del maestro Nicola Zanotti e di tutto lo staff tecnico e dirigenziale del Fides e biglietto in tasca per i campionati italiani.

Nella stessa gara, brava anche Giulia Iervasi che per la miseria di due posizioni non si è qualificata direttamente per i tricolori. Poco più indietro nell’ordine: Angelica Cardi, Giulia Pitzolu, Dania Ziyad Shammas, Marta Bozzi e Beatrice Andreanini. Per tutte, almeno per adesso, niente pass per la città di Giulietta e Romeo.

Tra gli sciabolatori stop alla soglia dei sedicesimi per Pietro Torre e Lorenzo Attanasio. Per entrambi una sconfitta che lascia l’amaro in bocca (15-14 per Pietro e 15-13 per Lorenzo) ma dà anche la consapevolezza di poter volare alto. Non è andata bene neppure a Giorgio Gradassi, Edoardo Bertocchini e Lorenzo Cambini, rimasti tutti al disotto delle loro valide potenzialità.

RISULTATI: Fioretto Maschile (190 part.). 10° Elia Sardelli, 15° Giulio Lombardi, 79° Alberto Mascioli, 82° Federico Renzoni. Fioretto Femminile (170 part.) 3° Anabella Acurero Gonzales, 71 Penelope Biagi. 90 Ginevra Eleuteri. Sciabola Femminile (114 part.). 8° Noemi
Monaldi, 29° Giulia Iervasi, 35° Angelica Cardi, 54° Giulia Pitzolu, 61° Dania Ziyad Shammas, 81° Marta Bozzi e 91° Beatrice Andreanini. Sciabola Maschile (136 partec. )19° Pietro Torre, 28° Lorenzo Attanasio, 36° Edoardo Bertocchini, 45° Giorgio Gradassi, 67 °Lorenzo Cambini.



TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori