Quotidiani locali

Picchi da urlo: Pls ko, ottovolante Portuale

Livorno, calcio giovanile: gli amaranto si confermano in vetta. Banti-Loizzo: Carli travolto

LIVORNO. L’ennesima dimostrazione di forza, un’altra conferma dello strapotere tecnico e fisico, la voglia di vincere che sovrasta tutti e regala una marcia in più. Eccolo, l’Armando Picchi classe 2004, una squadra completa e pronta non solo per conquistare il titolo di quest’anno tra i Giovanissimi B, ma anche per un futuro importante a livello regionale. E intanto, nell’ultimo weekend, sono arrivati tre punti fondamentali nello scontro diretto con la Pro Livorno Sorgenti: 4-2 esterno, una prova di spessore e il girone d’andata chiuso alla grande, da capolista solitaria con un punto di vantaggio sul Venturina (stesso risultato sul campo dell’Atletico Livorno) e cinque proprio sui biancoverdi, battuti e staccati al giro di boa.

Stavolta si è preso la copertina Lorenzo Bibolino, autore di una doppietta meravigliosa che lo porta a quota 10 in una classifica marcatori piena di amaranto, visto che ci sono tre giocatori del Picchi nelle prime quattro posizioni. Il capocannoniere è Diego Di Fiandra, che ha trovato il 25esimo sigillo stagionale contro la Pls ed è davanti al compagno di squadra Brando Dussol (20), poi ecco l’intruso del Castiglioncello Marco Bardi (19, decisivo nell’1-0 sul Vada) e l’altro amaranto Nicola Mosca (17). E sabato scorso è andato a segno anche Luca Monteleone, al terzo timbro in campionato. In totale, considerando tutto il girone d’andata, sono 96 i centri dell’Armando Picchi di Iuri Cantini, un numero impressionante considerando sia la differenza con le altre (il secondo attacco è proprio quello della Pls con 56 reti, 40 in meno della capolista) che la media (6 gol e mezzo a partita). Dati che fanno tremare tutti, dal Venturina che comunque non molla alla Pro Livorno Sorgenti che - nonostante la reazione e i timbri di Dario Bellerini e Niccolò Ponzolini - è caduta proprio sotto i colpi degli amaranto.

ALLE SPALLE DELLE BIG. Lo stop dei biancoverdi di Fulvio Formigli ha permesso alle inseguitrici di ridurre il gap dal gradino più basso del podio, ma le distanze restano considerevoli e a giocarsi il titolo - nel corso delle prossime settimane - sarà il terzetto di testa. Sta comunque provando a salire il Livorno 9 di Simone Giuliani, quarto a -6 dalla Pro Livorno Sorgenti dopo l’1-0 sull’Ardenza: decimo centro per Francesco Ariete, già protagonista nella scorsa stagione tra gli Esordienti A. In crescita anche il Castiglioncello e l’Academy Audace Portoferraio, reduce dal 3-1 sullo Sporting Cecina con la tripletta di Dimitri Parri.

LE ALTRE. Se la corsa dei Piccoli Amici Sorgenti, la società gemella della Pls, è stata frenata dall’orgoglio dell’Antignano (1-1), per il Portuale Guasticce non ci sono stati problemi con il Carli Salviano, travolto 8-0 in casa e penultimo dopo un’altra goleada subìta: quattro gol per Tommaso Banti, tanti quanti ne aveva segnati prima di scendere in campo e dunque oggi a quota 8 in campionato, poi il tris di Filippo Loizzo (15 in totale) e il timbro di Lorenzo Caserta. E all’orizzonte, per il Portuale di Alberto Dal Canto, c’è la sfida interna con l’Orlando che potrebbe dare ulteriore linfa alla risalita in classifica: gli azzurri sono infatti ultimi senza punti e con 15 sconfitte su 15, ma nell’ultimo turno hanno dimostrato carattere (ko per 3-2 all’isola d’Elba con il Progetto giovani) e in questo momento non possono essere sottovalutati, anche perché la squadra è in crescita e nell’ambiente c’è grande voglia di riscatto.

CLASSIFICA MARCATORI. 25 reti: Diego Di Fiandra (Armando Picchi). 20 reti: Brando Dussol (Armando Picchi). 19 reti: Marco Bardi (Castiglioncello). 17 reti: Nicola Mosca (Armando Picchi). 16 reti: Mirko Bertini (Venturina). 15 reti: Mirko De Luca (Sporting Cecina),
Filippo Loizzo (Portuale Guasticce), Dimitri Parri (Academy Audace Portoferraio). 14 reti: Tommaso Magnelli (Pro Livorno Sorgenti). 11 reti: Alessio Dell’Agnello (Castiglioncello). 10 reti: Francesco Ariete (Livorno 9), Lorenzo Bibolino (Armando Picchi).

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori