Quotidiani locali

le interviste 

«Intensi e brillanti: sono soddisfatto»

Il mister elogia i suoi. E Pirrello si ferma per un infortunio muscolare

PARMA. La testa è già a Lucca ed è giusto così. Andrea Sottil, subito dopo il triplice fischio del Tardini è già proiettato sul derby del Porta Elisa che si giocherà lunedì 22 gennaio alle 20.45. I suoi ragazzi hanno dimostrato di essere pronti alla ripresa del campionato e, nonostante la sconfitta, il tecnico amaranto può tornare a casa contento. «È stato un test più che positivo – ha detto – perché per 70 minuti abbiamo messo in pratica un ottimo calcio, giocando con intensità e intelligenza. Siamo stati corti, abbiamo palleggiato bene e difeso in modo compatto contro una squadra di categoria superiore. Sono contento».

Ma Sottil è un perfezionista del calcio e una sconfitta, sebbene sia scaturita da un'amichevole e contro una formazione di serie B, non può lasciarlo del tutto soddisfatto. «Stanchezza e cambi repentini hanno inciso sul risultato finale. Per questo abbiamo finito la gara un po' “arrangiati”. Anche perché in difesa ci mancavano due giocatori come Morelli e Gonnelli. Comunque sotto il profilo della condizione fisica siamo quasi al top, così come per quanto riguarda l'aspetto tecnico-tattico. Adesso abbiamo una settimana di tempo per smaltire gli ultimi residui delle vacanze e prepararci al meglio alla ripresa del campionato».

Sottil, però, dovrà fare i conti
con un Pirrello uscito acciaccato dal match del Tardini. Il difensore palermitano, infatti, si è fermato al 33' della ripresa ed è stato costretto a lasciare il campo per un problema muscolare alla coscia. La sua condizione dovrà essere monitorata nelle prossime ore. (n.c.)

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon