Quotidiani locali

Azzurri col dente avvelenato dopo l’ultimo ko

Tra i pali conferma Moschin, davanti l’unico dubbio è tra Biasci e Coralli: favorito il secondo

CARRARA . Gli azzurri di Baldini arrivano a questa sfida dopo la sconfitta contro la Pistoiese per 2-1. Un risultato amaro che ha fatto scivolare la squadra al nono posto in classifica, al pari di Pistoiese e Giana Erminio.

LA PROBABILE FORMAZIONE. Moschin dovrebbe essere confermato tra i pali. In difesa si registra il probabile ritorno di Possenti titolare dal primo minuti a sinistra di una difesa a quattro completata da Tentoni riproposto a destra e con la coppia centrale Cason, Benedetti. Il centrocampo sarà a quattro con Vassallo e Bentivegna ad agire sulle corsie esterne. In mezzo, assieme a Rosaia, tornerà Agyei al posto di Cardoselli. In avanti sicuramente giocherà Tavano, mentre per il ruolo di centravanti si gioca il ballottaggio tra Coralli e Biasci. Non è da escludere che alla fine Baldini opti per l'esperienza di Coralli, ma tutto dipenderà dalle indicazioni arrivare dal campo di allenamento durante la settimana.

Un 4-4-2 classico con lo scopo di rendere più quadrata la squadra e agevolare la copertura del campo. La mediana molto muscolare con Agyei e Rosaia avrà lo scopo di fare da schermo alla difesa, mentre Vassallo e Bentivegna dovranno cercare di supportate rispettivamente Tentoni e Possenti, per chiudere il più possibile le corsie esterne, per poi ripartire sulle fasce.

COMUNICATO DEI TIFOSI. «Vogliamo esprimere la nostra posizione riguardo la decisione presa dalla società gialloazzurra di fare e distribuire 2000 bandierine con i simboli di Carrarese e Livorno in occasione della partita di domenica, per solidarietà verso la città labronica recentemente colpita da tragici eventi alluvionali. Senza nemmeno il bisogno di rimarcare come il tifo carrarino tutto ha più volte contribuito in prima persona a qualunque iniziativa per le popolazioni colpite da queste tragedie, compresa Livorno, ci opponiamo però alla ostentazione del simbolo del Livorno Calcio sugli spalti dello stadio dei marmi. Ci sembra alquanto forzata questa iniziativa, contando la inimicizia a livello calcistico che ci separa storicamente dalla Livorno pallonara, e invitiamo dunque tutti gli sportivi apuani a donare un'offerta per tale iniziativa, cosa a cui ci sentiamo sicuramente di partecipare, ma a non esporre sugli spalti del nostro stadio le suddette bandierine. Contando comunque sulla genuinità e buona fede della nostra società, forse la spesa per queste bandierine
era meglio devolverla direttamente, senza mettere in difficoltà parte dei propri tifosi, lontana evidentemente da un certo tipo di iniziative di solidarietà. Concludiamo ribadendo con forza la nostra vicinanza alla città di Livorno e ai suoi cittadini colpiti da tale tragedia».

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik