Quotidiani locali

Il treno va veloce, prossima fermata Viterbo

Entusiasmo per il ritorno alla vittoria e domani c’è la Coppa. Tifosi già mobilitati per Carrara

LIVORNO. Il treno amaranto è ripartito. Ha fatto sosta – non gradita - a Pisa, ma domenica il convoglio guidato da Andrea Sottil ha ricominciato a marciare veloce grazie alle accelerazioni di Vantaggiato e Doumbia. Per mettersi definitivamente alle spalle lo sventurato derby serviva un successo chiaro come il sole e con l'Arzachena è arrivata proprio una vittoria in scioltezza. Missione compiuta, insomma, senza neanche penare troppo.

L'ELASTICO. Tutto questo mentre nel posticipo serale i cugini nerazzurri non sono andati oltre il pari sul campo del Pontedera. Anzi. A dirla tutta a Mannini e compagni è pure andata bene visto che hanno agguantato l'1-1 solo su autorete e al minuto 86'. Fondamentale è il prossimo turno. Il Pisa gioca in casa con il rognoso Arezzo mentre gli amaranto salgono a Carrara. Un successo allo Stadio dei Marmi, avrebbe il sapore di un break (proprio come nel tennis) inflitto ai cugini.

OCCHIO ALLA ROBUR. Dati alla mano, però, la seconda forza del campionato è il Siena. I bianconeri non hanno giocato a Cuneo per il maltempo, ma in caso di vittoria nelle Langhe, possono salire a -6 dal Livorno. Situazione peggiore quella del Pisa che deve ancora osservare il turno di riposo. La squadra di Sottil ha un imperativo categorico: cercare di arrivare alla fine dell'anno senza farsi rosicchiare il vantaggio dalle due antagoniste.

INTERMEZZO DI COPPA. Intanto però domani la squadra amaranto sarà di scena alle 18,30 sul campo della Viterbese per la gara secca valevole per gli ottavi di finale di Coppa Italia. Sottil praticherà un massiccio turnover, ma già lo scorso mercoledì con l'Arezzo i vari Baumgartner, Perez, Ponce, e Marchi hanno dimostrato di essere competitivi.

TUTTI A CARRARA. Mentre il gruppo prepara la partita di Viterbo, i tifosi si stanno attrezzando per la trasferta in casa degli azzurri. L'anno scorso furono oltre 700 gli sportivi amaranto che brindarono al 2-0 firmato da Maritato e Cellini. Quest'anno potrebbero essere molti di più, visto l'entusiasmo contagioso e i brillanti risultati della squadra.

CARRARESE SOLIDALE. Domenica allo stadio dei Marmi saranno distribuite
2000 bandierine blu con la stampa dei loghi delle due società, la data dell'alluvione che ha sconvolto la nostra città e la scritta “Uniti per Livorno”. Saranno raccolte offerte libere che la Carrarese devolverà ad AiutiamoLI. Che dire: complimenti!

Fabrizio Pucci

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista