Quotidiani locali

Livorno a Rosignano Sette anni dopo si torna in provincia

Alle 15.30 amichevole contro il Piombino, Mazzoni fermo Caso-stadio, Morini annuncia: «Qualcosa si muove»

LIVORNO. Il Livorno torna a giocare nella sua provincia. Non succedeva da sette anni. Estate 2010: amichevole tra gli amaranto – appena retrocessi in serie B – e il Rosignano che invece militava in D.

BENTORNATO PIOMBINO. Oggi – fischio d'inizio alle 15,30 - la squadra si esibisce di nuovo al Solvay, ma di fronte avrà i cugini del Piombino che giocano nel campionato di Eccellenza con buone ambizioni di promozione in D. D'altronde, quella nerazzurra è una squadra blasonata che nei primi Anni Cinquanta ha toccato i fasti della serie B e ha dato vita a bei derby proprio con il Livorno.

I PENSIERI DI SOTTIL. Tornando ai giorni nostri, Andrea Sottil sperimenterà la squadra che domenica se la vedrà con la Giana Erminio. Luci potrebbe giocare uno spezzone dell'amichevole, idem Maiorino, mentre Pedrelli e Mazzoni resteranno ai box. Luca proverà in tutti i modi ad essere presente contro la Giana.

QUESTIONE STADIO. Martedì sera al Circolo Pizzi di Ardenza si è tenuta la festa annuale del Club Magnozzi. Davanti a 100 tifosi ha preso la parola anche l'Assessore Morini che ha dato qualche speranza sul restyling dello stadio: «Non voglio creare facili entusiasmi – ha dichiarato – ma qualcosa si sta muovendo. L'idea è una cittadella dello sport che comprenda in una fase iniziale l'ippodromo e lo stadio. Abbiamo stanziato mezzo milione a bilancio e 250mila euro a mutuo per le prime opere di manutenzione di curva sud e gradinata che partiranno a gennaio. C'è anche il coinvolgimento del Livorno a cui abbiamo chiesto un 'desiderata' perché il nostro è un progetto che deve avere più gambe».

GAUTIERI ADDIO? Dopo il ko di ieri in Coppa Italia (0-1 col Pontedera), il Pisa potrebbe esonerare Carmine Gautieri che sembra
già finito nel mirino dei tifosi. La decisione ora spetta al presidente Corrado. Comunque c’è già un candidato per la sostituzione ovvero Mario Petrone. Tecnico che lo scorso anno Ceravolo a inizio stagione aveva inserito nella lista dei papabili per il Livorno.

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista