Quotidiani locali

Il Livorno scende in campo «Raccoglieremo fondi»

Igor Protti quasi commosso: «Una cosa è sicura: noi non lasceremo sola la città» Intanto Sottil annulla la conferenza stampa: «Ora c’è soltanto il dolore»

LIVORNO. Il Livorno tifa per Livorno. L'alluvione ha messo sottosopra la città e per una volta i ruoli si sono ribaltati anche nel calcio. In questi giorni di lutto e sgomento è la squadra - commossa e addolorata - a sostenere la città che sta vivendo il momento più difficile della sua storia recente.

Domenica mattina dalla grande famiglia amaranto è arrivato il primo segnale forte: appreso del rinvio della partita con la Lucchese il tecnico Andrea Sottil, in segno di lutto, ha annullato anche l'allenamento inizialmente in sostituzione del derby con i rossoneri. Dopo tre giorni di rispettoso silenzio, ieri lo stesso Sottil ha espresso a nome del gruppo di giocatori e anche della società un pensiero commosso per le vittime dell'alluvione: «In un momento di dolore così grande – ha detto - voglio esprimere la mia vicinanza alla città di Livorno. Il mio immenso cordoglio è diretto, in particolare, alle famiglie delle vittime del nubifragio. Forza Livorno, io e tutti i ragazzi Amaranto siamo con te!».

Sottil ha anche annullato la classica conferenza stampa che precede la partita di campionato. Niente incontro con i giornalisti, quindi, prima di Alessandria-Livorno di venerdì.

SOCIETÁ ATTIVA. Il Livorno Calcio sta studiando tutta una serie di iniziative per contribuire alla rinascita della città. Ad esempio la società – insieme alla Libertas, alla Pielle, al Livorno Rugby 1931, alla Nuoto Livorno e al Coni ha subito sposato l'iniziativa di Giorgio Chiellini denominata “AiutiamoLi”. Si tratta di una raccolta fondi che sarà presentata alla stampa domani a mezzogiorno e mezzo allo stadio. Vede come testimonial d'eccezione oltre al difensore della Juventus altri calciatori e sportivi livornesi di fama internazionale insieme a nostri concittadini impegnati nel mondo dello spettacolo.

Il Livorno però ha in cantiere anche iniziative autonome come ci ha spiegato ieri Igor Protti: «Noi – ha detto il Club Manager – siamo molto vicini ai nostri concittadini così duramente colpiti dall'alluvione. L'unica cosa concreta che possiamo fare è raccogliere fondi da destinare alla popolazione». Protti non aggiunge altro perché le idee sono ancora in
nuce: «In questi giorni stiamo valutando tutte le iniziative che intendiamo mettere in campo. A breve illustreremo i nostri programmi. Una cosa è certa. Noi siamo al fianco di Livorno e non lasceremo mai sola la città che da sempre ci sostiene e ci ama».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista