Quotidiani locali

beach soccer 

Viareggio e Pisa sognano il tricolore

Dopo la tappa in Versilia anche Livorno a caccia del pass per le finali 

VIAREGGIO. Il quesito sul numero di squadre toscane che si contenderanno lo scudetto del beach soccer a San Benedetto del Tronto dal 4 al 6 agosto rimane ancora privo di risoluzione.

La tappa di Serie A disputata nel week-end al “Matteo Valenti Beach Stadium” di Viareggio non poteva emettere la totalità dei verdetti, poiché ad essa farà seguito quella di San Salvo – in provincia di Chieti – dal 28 al 30 luglio, l’ultima del girone. Al tricolore potrà continuare ad ambire il Viareggio, che nel rendez-vous di casa ha fatto il pieno di punti, superando Vastese, Sambenedettese e Romagna, avversario quest’ultimo che si è rivelato più ostico del previsto, con i bianconeri di Santini che hanno dovuto faticare, così da rimanere in vetta da soli al raggruppamento del centro-nord. Ma il vero spettacolo è andato in scena sabato, nella riedizione della recente finale di Coppa Italia contro la Sambenedettese: oltre mille persone sugli spalti che non si sono limitate a sostenere i propri campioni, vittoriosi 6-3, ma anche artefici di una coreografia degna delle occasioni che più contano. Trascinato dai gol di Gori e dalle parate di Marinai, il Viareggio ha centrato sei successi (compresi i tre nella prima tappa di Firenze) in altrettanti match. Chi ha altissime probabilità di ottenere il pass per la “Final Eight” di San Benedetto del Tronto è anche il Pisa, il cui trittico di incontri a Viareggio era cominciato male, complice la sconfitta contro la Lazio – diretta concorrente in ottica qualificazione – proseguito e terminato invece bene, merito delle vittorie contro Vastese e Noname Nettuno, utili per spingere i nerazzurri al secondo posto, scavalcando la Sambenedettese. La tappa di San Salvo sarà però quella della verità, considerato che gli avversari si chiameranno Brescia, Viareggio e Sambenedettese.

Scontri ad altissima quota per certificare l’accesso allo step successivo. Potrebbe rientrare nel discorso qualificazione anche il Livorno – stavolta però le percentuale sono ridotte –, che in due giorni ha piegato Romagna e Brescia. Contro i lombardi
ha inciso in modo determinante Elia Galligani: quattro reti e un assist ad impreziosire una prestazione a cinque stelle. I labronici si sono riscattati dopo che a Firenze erano rimasti a secco di punt. A San Salvo la squadra di Lami se la vedrà con Lazio, Vastese e Noname Nettuno.

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PROMOZIONI PER GLI AUTORI, NOVITA' ESTATE 2017

Stampare un libro, ecco come risparmiare