Quotidiani locali

Labronica si affilia, 160 genitori in ansia per il futuro dei figli

Salta la possibilità di svincolarsi, ora bisognerà trattare con il patron giallonero

LIVORNO. La Labronica si è riaffiliata alla Federazione Italiana Pallacanestro. Lunedì 10 luglio è accaduto quello che temevano tutti i genitori degli 87 ragazzi delle giovanili. La società ha pagato la rata e ufficialmente ha messo il primo mattoncino per iniziare la prossima stagione. Adesso i tesserati non potranno più svincolarsi autonomamente senza il consenso della dirigenza.

Esiste, infatti, una norma federale che vincola gli Under 18 a rimanere legati alla società di appartenenza senza poter cambiare liberamente squadra. Solo nel caso di un fallimento è previsto lo svincolo e perciò le famiglie, da qualche tempo, hanno sperato che la Labronica non si affiliasse. Lunedì sera, però, è arrivata l'ennesima doccia fredda di una stagione a dir poco travagliata, che ha visto i genitori accollarsi quasi del tutto i costi di gestione delle giovanili per andare avanti e arrivare fino a giugno. E adesso, che sembrava poter essere tutto finito, la situazione si è di nuovo fatta complicata.

leggi anche:



«All'inizio – ha spiegato Giulio Antonini, ex allenatore della Labronica e compagno della mamma di un ragazzo delle giovanili – era solo una voce che circolava nell'aria. Poi un genitore ha mandato un messaggio alla signora Mini, la moglie di Bianchi, per chiederle novità. Lei ha risposto che l'affiliazione era stata fatta e a quel punto la notizia è diventata ufficiale».  In realtà, sembra che la Labronica abbia rinunciato alla serie C, in modo da pagare meno la quota di affiliazione, ma questo discorso non riguarda le giovanili. Il problema della società (e la preoccupazione dei genitori) ora è quello di trovare le palestre e gli allenatori visto che via Pera le la Gemini sono andate in gestione alla nuova società Invictus, così come tutti i tecnici. A proposito di Invictus, alcune società avrebbero già contattato la Labronica per qualche trattativa, manifestando l'interesse per alcuni giovani tesserati.

«I ragazzi – ha chiuso Antonini – volevano rimanere tutti insieme, ma non credo che sia possibile da un punto di vista organizzativo. Inoltre ogni famiglia cerca la soluzione migliore per i propri figli e non penso che tutti vogliano andare nello stesso posto. Comunque abbiamo saputo che Invictus è disponibile a trattare con la Labronica. Staremo a vedere».
 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista