Menu

Blindato Vantaggiato e contratto in arrivo anche per Mosquera

Si lavora ai rinnovi: Lambrughi ha prolungato per due anni molto ben avviata anche la trattativa con Bernardini

LIVORNO. Quando il presente ti sorride, guardi al futuro con grande entusiasmo. E allora fa bene la società in questi giorni a muoversi per i rinnovi. Perché ci sono diversi contratti in scadenza e sistemarne qualcuno sarebbe una bella iniezione di serenità all’interno dello spogliatoio.

Partiamo da Daniele Vantaggiato, la grande rivelazione di queste prime giornate. Ci aspettavamo un giocatore quasi bollito, un surplus forse inutile, e invece il toro di Brindisi si sta rivelando un’arma micidiale. Ha compiuto 30 anni quattro giorni fa, qui può rinascere. E va dato merito al ds Elio Signorelli di averlo preso (lo seguiva da tre anni) e di averli fatto firmare un contratto ad hoc. Vantaggiato infatti è sotto contratto sino a giugno 2015 ma è stata inserita una clausola per la quale il Livorno può depositare in Lega il prolungamento fino a giugno 2016 ed eventualmente anche fino a giugno 2017 alle stesse cifre di stipendio attuale. Meglio di così...

Ci sono insomma tutti i presupposti per un matrimonio lungo e felice con questo ragazzo che ha conquistato anche i tifosi.

Altra sorpresa: Jonny Mosquera. Il Livorno ha ottenuto il prestito dall’Envigado (club colombiano) ma si è preso il diritto di riscatto dell’intero cartellino per 500mila euro. Se Jonny continua su questa strada, ci sarà presto un contratto ad attenderlo.

Chi invece il contratto l’ha già trovato è Alessandro Lambrughi. Era in scadenza, è stato trovato l’accordo per un prolungamento biennale per cui il matrimonio con la maglia amaranto andrà avanti fino a giugno 2017. Ma il ds Signorelli sta già lavorando anche al prolungamento di Alessandro Bernardini, a Livorno dal 2010 con la parentesi dello scorso anno al Chievo: trattativa ben avviata, da entrambe le parti c’è la volontà di andare avanti, si tratta sulle ipotesi di un biennale o di un triennale. A breve si parlerà anche con Emerson, altro giocatore in scadenza.

Situazione a parte per Luca Siligardi e Andrej Galabinov. Il presidente Spinelli sta seguendo in prima persona queste trattative, i margini per prolungare i due contratti sono molto ridotti ma si continua a tentare.

Che bel Livorno! Intanto ieri la squadra si è goduta il meritato giorno di riposo. Un giorno di festa anche per i tifosi, che da tanto aspettavano di vivere una domenica così entusiasmante.

Squadra da 8 in pagella sotto ogni aspetto: approccio mentale, tattica, gioco, risultato. Una bella soddisfazione anche per Gautieri che con 6 punti in due partite ha messo due belle travi di cemento sopra e sotto la sua panchina. C’era bisogno di una vittoria netta, rotonda: perché a questa squadra forse manca ancora un pizzico di consapevolezza. Se il Livorno riesce a trovare il giusto equilibrio tra convinzione e rabbia agonistica in campo, può andare lontano. Molto lontano.

In questa ottica può essere importante il ritrovato feeling col pubblico, l’incitamento caldo e costante che non è mai mancato, e anche la pace che è scoppiata tra curva e Spinelli.Le trattative

per le iniziative del centenario sono state un modo per riallacciare i rapporti.

Oggi si torna al lavoro. Il Livorno ritrova Galabinov (torna in giornata dalla Norvegia, si allenerà domani) e sarà interessante a Terni vedere le scelte offensive di Gautieri.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare