Menu

Giovani in cerca di meta... alla scuola di rugby

I ragazzi dell'Accademia Fir studiano e giocano nel campionato di A1

 LIVORNO. C'è una squadra che veste l'azzurro della Nazionale, ma disputa il campionato di serie A1 di rugby e gioca le sue gare interne allo stadio Montano di Livorno. E' un'esperienza nuova, scelta sperimentale della Fir che in questo modo ha voluto dare una finalità competitiva all'attività dei suoi centri di formazione. E i risultati non deludono, perché l'Accademia Fir "Ivan Francescato" occupa la sesta posizione dopo la fine del girone d'andata.  Si arriva al giro di boa dopo il bel successo, maturato domenica in trasferta, contro il Firenze 1931, una delle corazzate del torneo, che gli azzurrini hanno scavalcato in classifica, dove figurano ora con 31 punti, frutto di 6 vittorie conquistate in 11 giornate.  «Il bilancio è positivo - afferma il responsabile nazionale Carlo Cecchinato - Sono arrivate vittorie inattese come quella di domenica, e pure qualche sconfitta non preventivata, ma tutto rientra nelle caratteristiche di una squadra giovane, fatta per lo più di diciottenni che, ogni domenica, affrontano squadre di adulti».  L'Accademia Fir "Ivan Francescato" esiste da 6 anni e ha sede al centro Coni di Tirrenia. E' intitolata all'indimenticato mediano di mischia azzurro prematuramente scomparso nel 1999 e rappresenta il primo Centro federale per l'alto livello. «Quest'anno abbiamo 36 ragazzi a disposizione, nati dal'91 al'93 - continua Cecchinato - Tutti loro vivono dentro il Centro Coni, dove al mattino frequentano la scuola e poi fanno due sedute di allenamento al giorno, curate dai tecnici De Carli e Marigny, con il supporto di tutto lo staff dell'Accademia. Partecipare al campionato di A1 è un modo per finalizzare il lavoro svolto in settimana con una competizione consona alle qualità di questi ragazzi. Almeno 15 di loro faranno parte della Nazionale Under 20 che disputerà il 6 Nazioni di categoria».  Intanto domenica, si va in campo per la prima di ritorno in A1, con rotta su Modena, altra big a sorpresa di questo torneo.  Ecco la rosa dei giocatori dell'Accademia Fir "Ivan Francescato": Marco Bellucci, Giovanni Benvenuti, Cesare Berton, Andrea Bettin, Rudy Biancotti, Tommaso Boni, Michele Campagnaro, Federico Conforti, Luca Conti, Ivan Crestini, Riccardo Della Rosa, Edoardo Dionisi, Sami Drissi, Angelo Esposito, Marco Fontanesi, Marco Gazzola, Fabio Giannelli, Domenico Grassotti, Filippo Guarducci, Stefano Iovenitti, Enrico Manghi, Vittorio Marazzi, Simone Marinaro, Saif Edin Mhadhbi, Alain Moriconi, Luca Nostran, David Odiete, Edoardo Padovani, Giacomo Riedo, Jacopo Salvetti, Leonardo Sarto, Luca Scarsini, Gianmarco Vian, Marcello Violi, Matteo Zanusso, Alessio Zdrilich.  Questo, invece, lo staff: Vincenzo De Masi (manager); Giampiero
De Carli e Roland De Marigny (tecnici); Massimo Zaghini (preparatore fisico); Alberto Righi (responsabile medico); Alessandro Gavazzi (terapista della riabilitazione); Nicolò Gaetaniello (video-analyst); Mario Isozio (logistica).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro