Quotidiani locali

la camera ardente al Goldoni

Centinaia di persone per l'ultimo saluto al maestro Lindsay Kemp

Livorno, il sindaco: ringrazio l'artista per aver scelto Livorno. Il funerale sarà celebrato mercoledì 29 agosto a Roma

LIVORNO. In tanti al Teatro Goldoni per dare l'ultimo saluto al maestro Lindsay Kemp. Livornesi e non potranno rendere omaggio al grande ballerino, mimo, coreografo, attore, pittore, scenografo, regista britannico, che aveva scelto Livorno come patria (abitava in un palazzo sugli scali Saffi, a pochi passi dal Mercato) fino alle 18 di oggi, lunedì 27 agosto: nel foyer del teatro, infatti, è stata allestita la camera ardente.

Presenti anche il sindaco di Livorno, Filippo Nogarin, la vicesindaca Stella Sorgente e l’assessore alla cultura Francesco Belais. “Ho voluto esserci al Teatro Goldoni per l’ultimo saluto a Lindsay Kemp. Ho voluto ringraziare l’artista per aver scelto Livorno come casa privilegiata degli ultimi anni di una straordinaria carriera e ho voluto ringraziare l’uomo per la semplicità con cui si è presentato da sempre agli occhi di ciascun livornese pur essendo di fatto un gigante del nostro tempo” ha dichiarato Filippo Nogarin davanti ai presenti.

leggi anche:

“Sarà compito di tutti noi riuscire a preservare il rapporto tra Livorno e Lindsay Kemp, con l’esercizio della memoria” ha concluso il sindaco. Si svolgeranno con tutta probabilità mercoledì 29 agosto a Roma, dove le spoglie verranno inumate nel Cimitero acattolico (nel quartiere di Testaccio, vicino a Porta San Paolo), i funerali di Kemp. Lo ha reso noto la famiglia, precisando che l’orario delle esequie non è stato ancora stabilito.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro