Quotidiani locali

Vai alla pagina su Livorno, la guida all'estate

Premio Combat, 80 in vetrina per farci scoprire l'arte che verrà

L’altra faccia del museo civico Fattori eccola agli ex Granai di Villa Mimbelli (via San Jacopo in Acquaviva): invece dei macchiaioli, troverete a 50 metri dall’edificio principale del parco gli 80 finalisti del premio Combat Prize 2018

LIVORNO. L’altra faccia del museo civico Fattori eccola agli ex Granai di Villa Mimbelli (via San Jacopo in Acquaviva): invece dei macchiaioli, troverete a 50 metri dall’edificio principale del parco – a un passo dal lungomare della Terrazza Mascagni – gli 80 artisti finalisti del Premio Combat Prize 2018. Stiamo parlando della nona edizione dell’appuntamento annuale nel nome dell’arte contemporanea promosso dall’associazione Blob Art in tandem col Comune di Livorno e col contributo della Regione: è il concorso che punta, come spiegano gli organizzatori, alla «continua ricerca di diversi percorsi e nuovi talenti nel panorama dell’arte contemporanea internazionale».

La mostra collettiva (info: www.premiocombat.it) sarà inagurata sabato 23 giugno e terrà

banco per tre settimane fino al 14 luglio. Offre una carrellata di produzioni artistiche lungo tutto l’arco delle cinque sezioni in cui il premio è articolato: pittura, grafica, fotografia, scultura/installazione e video: gli artisti selezionati provengono da ogni parte del mondo.

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro