Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Loredana Bertè il ruggito sul mare della leonessa rock

23 giugno. Il concerto sarà gratuito. Il Comune: «È un onore che la Regione abbia scelto proprio Livorno per questo importante appuntamento»

LIVORNO. Torna a ruggire la leonessa del rock italiano. E tornerà a farlo niente meno che da una “Rotonda sul mare, quella di Ardenza, a Livorno.

Sulla passeggiata a mare preferita da Giovanni Fattori e ritratta in molti quadri dei Macchiaioli, incorniciata da ville ottocentesche e scorci da cartolina sarà Loredana Bertè a scandire, per una notte, il ritmo con il suo concerto, in programma sabato 23 giugno. Sarà in città con il tour “Amiche sì”. Alle 22. E quel che fa la differenza è che per tutti gli appassionati della voce di “Non sono una signora” saranno ore da cantare a squarciagola e da godersi gratuitamente.

«Siamo felici di avere a Livorno una cantante così importante del panorama rock italiano, un’icona del genere: sarà un concerto gratuito e comincerà non prima delle 22, 22.30 proprio perché tutti i bar e i ristoranti della città per quella sera prepareranno menù a tema. Sarà una festa della città», spiega l’assessore alla Cultura Francesco Belais.

E così sarà per questo appuntamento organizzato dalla Regione proprio a Livorno: e saranno centinaia e centinaia i fan che arriveranno un po’ da tutta la Toscana per lei che parte proprio dalla città dei 4 Mori il suo tour estivo.

Cosa amano i fan di Loredana Bertè? La sua voce. Il suo carisma. La sua originalità. L’anima che sgorga dalle sue canzoni. La sua imprevedibilità . La sua vita fatta di eccessi e grandi dolori.

Loredana Bertè è nata a Bagnara Calabra, da Giuseppe a Maria Salvina, entrambi insegnanti. Agguerrita e intemperante, ha alle spalle un'infanzia difficile. Ha vissuto il dolore per la perdita della sorella Mimì, scomparsa nel 1995. Ma anche la fine del suo matrimonio con il tennista svedese Bjorn Borg.

Arrivando a tentare persino il suicidio nel 2007. Al suo fianco, nei momenti difficili della sua vita, ha sempre avuto l'amico, il "fratello", Renato Zero. Un amore incondizionato che, tra alti e bassi, sono riusciti a mantenere intatto fino ad oggi.

Loredana Bertè e Renato Zero si conoscono infatti al Piper a metà degli anni Sessanta.

Fanno entrambi parte de I Collettoni, un gruppo di ballo che fa da supporto di una giovanissima Rita Pavone nel suo show serale nel noto locale notturno della Capitale. Ma i due poi si esibiscono dal vivo, in spettacoli nei quali sperimentano canto, danza e mimo. Negli anni sessanta la Bertè partecipa al musical "Hair" nel ruolo di Jeanie e in una scena appare completamente nuda. Poi arrivano i grandi successi: da "Sei Bellissima" a "Non sono una Signora", da "E la luna bussò" a "Dedicato". Loredana collabora con Ivano Fossati, Enrico Ruggeri, Edoardo Bennato, Gianni Bella, Pino Daniele, Ivan Graziani, Mario Lavezzi, Mango e Biagio Antonacci, tra gli altri. Nel 2012, il mensile musicale specializzato "Rolling Stone" ha giudicato il suo album "Traslocando" (prodotto da Fossati) il miglior lavoro discografico interpretato da una donna in Italia.

Una vita altalenante tra grandi successi e silenzi, quella di Loredana. Che ora è pronta a tornare sul mercato con un nuovo album.

Sul suo sito ufficiale la data livornese del 23 giugno è in bella vista. È un colpo grosso per la città che fa sua la rocker di Bagnara Calabra.

Dopo il nuovo singolo "Non ti dico no", insieme ai Boomdabash, e in attesa di consegnare al mercato il suo nuovo album di inediti (dovrebbe uscire in autunno) che i fan aspettano con ansia.

Loredana Berté torna, quindi, in tour. Per sè stessa e per chi è innamorato della sua voce e del suo personaggio: oggi ha 68 anni e oltre 40 anni di carriera. Una carriera vissuta avventurosamente, dagli esordi ballerini (con Renato Zero, nel gruppo I Collettoni, appunto) alla scena di nudo nel musical Hair, fino ai grandi successi: l’album Traslocando, che contiene il successo “Non sono una signora”, è stato definito e premiato da Rolling Stones come il miglior lavoro discografico interpretato da una donna italiana.

Dopo l’appuntamento di Livorno del 23 giugno, la cantante sarà a Rimini, in agosto.

Fa anche parte del nuovo programma di Raiuno ideato da Carlo Conti e presentato da Amadeus. “Ora o mai più” ch in onda in prima serata su Raiuno da questo mese di giugno e che si svolgerà in 4 puntate. La Rotonda di Ardenza, quindi, farà da cornice - con il nuovo chalet che aprirà le sue porte al pubblico il 20 di giugno- ad un concerto big. «Sarà una grande opportunità per la città, in tanti arriveranno e ci dobbiamo fare belli e saper accogliere le persone - continua l’assessore alla Cultura - Livorno è sempre più in vetrina e siamo contenti che la Regione Toscana abbia scelto la città per un concerto così importante».

©RIPRODUZIONE RISERVATA.