Quotidiani locali

Vai alla pagina su Alluvione a Livorno

Il sindaco al premier Conte: «Sbloccare i 20 milioni per gli alluvionati»

Livorno, Filippo Nogarin è tra i primi a bussare a distanza alla porta del presidente del Consiglio per avere i soldi destinati a famiglie e imprese

LIVORNO. Batte subito cassa al governo giallo-verde il sindaco Filippo Nogarin. L’esponente del Movimento Cinque Stelle è tra i primi a bussare a distanza alla porta di Giuseppe Conte perché Roma sblocchi i soldi per famiglie e imprese alluvionate. Almeno 20 milioni di euro per Livorno. «Per prima cosa – interviene Nogarin – faccio gli auguri di buon lavoro al presidente Conte e a tutta la sua squadra. Ora che finalmente abbiamo un vero governo – scrive –, è il momento di dare ai cittadini quelle risposte che attendono da mesi». Pensa «in particolare alle imprese e ai livornesi che hanno subito ingenti danni a causa dell’alluvione del 10 settembre scorso».

«Dalla fine dello scorso anno – ricorda il sindaco – giacciono al Mef 200 milioni di euro che devono essere trasferiti alla Protezione civile per risarcire le vittime delle catastrofi naturali che si sono susseguite in Italia dal 1 gennaio 2016 alla fine del 2017. Secondo una prima stima, a Livorno dovrebbero arrivare 20 milioni circa». «Che è già qualcosa – sottolinea ancora – ma non è sufficiente, visto che la ricognizione fatta a due mesi dal disastro ha stabilito che occorrerebbero 25 milioni per i cittadini e altrettanti per le imprese messe in ginocchio dall’acqua». Le parole che vengono dopo confermano una volta di più la fase di intesa che si è aperta tra Nogarin ed Enrico Rossi, da quando il governatore della Toscana è uscito dal Pd di Renzi.

«Con il commissario Rossi – dice Nogarin – scenderemo presto a Roma per chiedere certezze su queste risorse e sui tempi con cui saranno erogate. Anche perché alcune imprese rischiano di non aprire più e questo a Livorno non possiamo permettercelo».

Come nel caso del ristorante La terrazza di Montenero che non potrà più riaprire.
«Bisogna dare un segnale forte a chi è in ginocchio», è l’appello di Nogarin a quello che il pentastellato definisce “governo per i cittadini”: «Quale migliore occasione per dimostrarlo...».

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro