Quotidiani locali

Scopre il ladro nel locale: minacciato col coltello

Livorno, è accaduto a un lavoratore all'apertura di un ristorante in Venezia

LIVORNO. Quando ha raggiunto il ristorante dove lavora, di prima mattina, ha trovato un malvivente nascosto all’interno, che per riuscire a scappare lo ha minacciato con un coltello. E’ accaduto in piazza dei Domenicani, in Venezia, a un dipendente di uno dei locali più conosciuti, Le Botteghe, Andrea Mannari (46 anni). “All’apertura, intorno alle 8.45 – racconta -, ho trovato due uomini, dall’accento sembravano due nordafricani: uno all’esterno, che è scappato subito, e l’altro nascosto all’interno. Quando mi ha visto ha preso un coltello grande, uno di quelli da pane, di 30 centimetri, e mi è venuto incontro per farsi strada gridandomi di stare zitto. Poi è uscito dalla stessa vetrata che aveva sfondato per entrare ed è scappato”.

Mannari in realtà non si è accorto subito di quello che stava accadendo. Non ha infatti subito collegato il primo uomo a un furto. Poi è entrato e ha trovato tutto sottosopra. “Ho sentito dei rumori e ho visto il secondo uomo. E’ sbucato da un angolo. Ha iniziato a urlare, ha preso il coletto. La paura? E’ stata tanta. All’inizio mi è venuto da andargli incontro, poi ho subito

pensato che a casa ho una bambina di 8 anni. Così mi sono coperto con un bidone che avevo davanti, mentre lui è fuggito verso lo scalandrone”. Sul posto sono arrivate le forze dell'ordine per i rilievi. Sono in corso verifiche, a quanto risulta sono stati rubati alcuni apparecchi informatici.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro