Quotidiani locali

Vai alla pagina su Toscana economia
Grease American Diner, arriva sul lungomare il nuovo locale che assume

Grease American Diner, arriva sul lungomare il nuovo locale che assume

Livorno,  inaugurerà per la festa della donna. «Già presi 12 livornesi, abbiamo bisogno anche di personale a chiamata». Ecco dove inviare le domande

LIVORNO. Presto i volti cult di Marylin Monroe, Audrey Hepburne e James Dean che ancora colorano una parete di quello che è stato - negli ultimi 5 anni - prima una discoteca e poi una pizzeria-self service lasceranno il posto ad altrettanti big del cinema. Sarà il mito di Grease con gli indimenticabili John Travolta ed Olivia Newton John ad ispirare l’American diner che aprirà sul viale Italia, davanti al Cantiere. E che porta con sé contratti a tempo indeterminato e a chiamata. «Abbiamo impiegato molto tempo per trovare una location adatta, per questo abbiamo tardato con l’ apertura: adesso i lavori nel locale sono in corso e contiamo di inaugurare l’8 marzo, per la festa della donna», l’entusiasmo di Catherine Cothman è alle stelle. L’imprenditrice aiuterà la figlia Alexandra di 29 anni in questa nuova avventura tutta livornese già annunciata in anteprima al Tirreno nel settembre scorso. Loro, infatti, abitano a Santa Maria a Monte ma da sempre adorano Livorno e il suo mare. «Il nostro locale è un franchising, abbiamo l’esclusiva per la Toscana: non si tratta di un fast food, noi serviamo ai tavoli».

CONTRATTI A TERMINE E A CHIAMATA. Dodici i contratti a tempo indeterminato garantiti fin da subito. Dodici assunzioni, tra cucina, addetti alla sala, alla contabilità e al servizio che con tutta probabilità cominceranno a lavorare dall’8 marzo. «Al momento i 12 contratti a tempo indeterminato sono andati a livornesi, siamo felici di poter contribuire a creare posti di lavoro nella città che amiamo: faranno un corso di formazione alla casa madre di Bologna». Le possibilità lavorative non finiscono qua. «Oltre ai contratti a tempo indeterminato, nel fine settimana contiamo di aver bisogno di altro personale a chiamata, senza contare che è necessario avere anche un ampio bacino di cosiddette riserve. Lavoreremo su più turni», va nei dettagli. Per candidature e informazioni resta invariato l’indirizzo mail a cui scrivere, ovvero cotoman@libero.it .

«Abbiamo ricevuto tante richieste, ma è anche vero che da qui a quando apriremo, qualcuno potrebbe già aver trovato lavoro: l’altro ieri, per esempio, una ragazza ha rinunciato per questo», continua.

DAL PRANZO ALLA CENA. Non solo Grease American Diner che si accende al calar del sole. Quei cinquecento metri quadri (solo la sala sono 300 mq) che si ispirano alle atmosfere Usa anni Cinquanta lanciate dal celebre musical prima e dal film di John Travolta e Olivia Newton John faranno da cornice anche al momento del pranzo. «Prepareremo piatti della cucina tipica livornese - ci tiene a sottolineare Cothman - e poi la sera hamburgers, hot dogs, patatine e milk shake diventano il marchio distintivo. Questo insieme a cucina irlandese, messicana, vegana, con possibilità anche di mangiare una tagliata». Sul sito della casa madre si legge la filosofia del locale: «La filosofia alla base dei diners Usa era quella di reagire al periodo di austerity e alle

profonde ferite che il conflitto mondiale aveva portato nella società proponendo un tipo di locale che sapesse far rifiorire la spensieratezza, la gioia di vivere e il ritrovato piacere di trascorrere tempo insieme: questo vogliamo riproporre con questa tipologia di locale».
 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon