Quotidiani locali

Quadri e installazioni, anche il Villano pop nella mostra di Mart

LIvorno, torna l’artista misterioso per l’inaugurazione del Cisternino. In totale sono 14 opere visitabili tutti i giorni: ecco quando 

LIVORNO. Dieci quadri e quattro istallazioni firmate dall’artista misterioso. Lui è quel Mart, che tanto ha fatto parlare di sé con i suoi stencil raffiguranti artisti maledetti (Modigliani in primis) in giro per Livorno si riaffaccia, come sempre anteponendo il contenuto alla forma. L’originale mostra dal titolo “C’è vita su Mart” è allestita all’interno del Cisternino di città, quella ex casa della cultura di piazza Guerrazzi che ha riaperto i battenti dopo 20 anni sabato pomeriggio.

L’artista misterioso offre la sua arte per questo evento con opere che sono un’anticipazione della mostra vera e propria che sarà poi allestita in modo integrale successivamente in un’altra sede.

leggi anche:



La mostra è visitabile tutti i giorni dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18. Il progetto Mart nasce qualche anno fa con lo slogan “Art is a Disease” (l’arte è una malattia), tappezzando Livorno con giganteschi cuori che raccontano le vite disperate di artisti e di geni maledetti morti o sopravvissuti per miracolo dopo aver condotto esperienze di vita al limite a contatto con l’arte. L’opera di Mart si è poi rivolta al ripristino della memoria collettiva e al recupero della storia del territorio. Per questo sono apparsi sui muri e sulle tele i volti e le silhouettes di Amedeo Modigliani, Piero Ciampi, Jeanne Hébuterne, Zeb, solo per citarne alcuni.

Dopo tre anni di assenza, il progetto Mart si riaffaccia alla città con un’esposizione di opere alla Casa della Cultura.

Nuovi progetti ai quali Mart lavora da anni e che, come sempre, parlano diretti alla mente e al cuore di chi osserva, stabilendo un contatto diretto e senza soste con l’ambiente circostante. Tra le opere in esposizione, ce ne sarà anche una dedicata alla scultura del Villano, opera che rappresenta l’anima popolare di Livorno e si trova in piazza Rosselli, tra il porto e piazza Cavour. Mart ha dipinto il bronzo di Vitaliano De Angelis come un’opera di street art, rendendolo tridimensionale e con l’ironia di un pigro gabbiano posato sulla testa di Guerrino, a smorzare la violenza del suo incedere.

©RIPRODUZIONE RISERVATA


 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista