Quotidiani locali

È una gallina la “livornese” che strega il mondo

Livorno, dai cartoni ai capi di Moschino, la gallina autoctona è conosciuta oltreoceano dai primi dell’ 800

LIVORNO. Arrivarono nei primi dell'Ottocento negli Stati Uniti. La loro è stata una storia di “viaggiatrici” sui generis, a due zampe, con le penne. Sono le “livornesi” che hanno stregato il paese a stelle strisce e ad oggi il mondo intero. Sono le galline livornesi. Dai cartoni animati della Warner Bros con il mitico gallo Foghorn Leghorn, ai capi esclusivi di Moschino con la riproduzione di questo “pennuto”, la razza avicola Livorno è la regina della due giorni organizzata in suo onore al museo di Storia Naturale del Mediterraneo. «Sono stati individuati 102 allevamenti di questa razza in Italia, il numero maggiore risulta in Lombardia mentre la Toscana è solo al secondo posto», dicono dal club Italiano della razza Livorno nato alla fine dello scorso anno.

LA MOSTRA E IL CONVEGNO. Sabato 11 novembere ancora una giornata di mostra, domenica un convegno “Orgoglio e identità della razza avicola Livorno” di esperti per un evento firmato dal club Italiano della razza Livorno. «È un’ambasciatrice nel mondo della livornesità», su questo punto concordano tutti gli esperti presenti. Ci sono Mario Lupi, Fabrizio Focardi, Margherita Marzoni, Serena Perbellini, Massimo Sanacore, Francesco Giubbilini, Viola Barbara, Nicola Oselladore, Ilaria Lupi, Ugo Cavagnini. Tra i protagonisti anche , le associazioni agricole ed avicole del territorio,gli istituti alberghieri di Rosignano e Massa, il blog tutto sulle galline, l’associazione per la tutela e valorizzazione della gallina livornese. Ospiti d’eccezione, accompagnati dalla loro educatrice Sonia Belluardo i ragazzi di San Felice che gestiscono un pollaio con una cinquantina di polli livornesi.

Si è parlato di Livorno ed i valori della biodiversità, delle caratteristiche delle uova della gallina livornese. E ancora si è fatto un excursus sulle uova nell'arte pittorica, su come avviare e gestire un allevamento amatoriale funzionale e confortevole e poi sulla nuova frontiera della pet therapy con galline e pollai. Ha aperto il convegno Corrado Minazza presidente club Razza Livorno.

DALLA STORIA AI CARTONI. La Gallina Livornese è famosa in tutto il mondo sia per la sua bellezza (premio bellezza vinto dal gallo Arnaldo alla mostra triennale europea tenutasi a Metz in Francia nel 2015) sia per la sua resistenza e soprattutto, per la capacità di depositare una notevole quantità di uova, fino a 300 in un anno. Si è diffusa nel mondo con questo nome perché alcuni esemplari furono imbarcati nel porto Livorno

per giungere a Mystic nel Cunnecticut. La razza fu accolta con entusiasmo anche in gran Bretagna, tanto che nel 1876 nacque il "Leghorn Club". La fama universale del gallo Livorno è arrivata grazie ai cartoni animati della Warner Bros ha creato, nella serie Looney Tunes.
 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista