Quotidiani locali

Vai alla pagina su Alluvione a Livorno
la storia

Bimbi motosi e università, la Regione: un nuovo bando per gli studenti alluvionati

Livorno, l'appello del Tirreno è stato ascoltato dal presidente Enrico Rossi

LIVORNO. L' azienda regionale per il diritto allo studio universitario della Toscana si farà carico delle richieste degli universitari livornesi colpiti in vario modo dall’alluvione del 10 settembre: gli uffici sono al lavoro per allestire in tempi rapidi un nuovo bando. «Il decreto - fa sapere il commissario straordinario per l’emergenza Enrico Rossi - sarà esplicitamente rivolto ai casi correlati alle conseguenze dell'alluvione che ha investito il territorio livornese e il bando avrà le coperture necessarie ad assicurare agli studenti interessati gli stessi servizi previsti nel bando originario già chiuso». La decisione della Regione arriva dopo il caso di Valerio Dainelli, sollevato e raccontato dal Tirreno.

leggi anche:



Il 19enne livornese e i suoi familiari hanno dovuto fare i conti con quell’ondata di acqua e fango che si è portata via ogni cosa, anche dalla loro casa.

Dainelli, iscritto all’ Università di Pisa, ha spiegato di non aver potuto presentare la domanda per ottenere borsa di studio e mensa gratuita all’azienda regionale Dsu perché i termini scadevano il 15 settembre, quindi solo quattro giorni dopo il nubifragio che ha devastato la sua abitazione e mezza città. «Come rappresentante delle istituzioni - continua - sono particolarmente grato a tutti i giornalisti toscani che stanno dando il loro meglio, offrendo un prezioso servizio ai cittadini ed evitando polemiche speciose e disinformate. In particolare ringrazio la redazione de il Tirreno per aver sollevato sapientemente il caso legato al bando regionale per il diritto allo studio, a solo beneficio degli studenti livornesi e delle loro famiglie». Del caso si è interessato anche il consigliere regionale del Pd Francesco Gazzetti.
 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista