Quotidiani locali

Rubano sulle auto davanti all'Acquario, inseguiti dai dipendenti e arrestati

Livorno, i due ladri sono accusati di furto aggravato: si tratta di due stranieri trasferiti  in carcere dalla polizia

LIVORNO. Hanno rubato su quattro auto parcheggiate davanti all'Acquario, ma sono stati notati e inseguiti dai dipendenti e infine arrestati dalla polizia. A finire in carcere, con l'accusa di furto aggravato due stranieri, un tunisino di 33 anni e un marocchino di 34. Tutto è iniziato intorno alle 14,30 di venerdì 8 settembre quando due dipendenti della struttura sul viale Italia hanno notato i ladri mentre rubavano dentro le auto in sosta. A quel punto è nato un inseguimento che si è concluso solo all'altezza della Baracchina Bianca, quando i due sono stati bloccati dagli agenti. 

"Tutto il materiale rubato,

ad eccezione di una macchina fotografica e un passaporto - spiegano dalla questura - sono sttai ritrovati  e riconsegnati ai proprietari. Entrambi i ladri sono trovati in possesso di un cacciavite e un coltello multiuso,tutto materiale sequestrato".

 

 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista