Quotidiani locali

Protesta a Effetto Venezia, tensione con la polizia

Nel mirino uno striscione contro il ministro Minniti affisso sugli scali del Refugio da un gruppo di manifestanti. Attimi di tensione con le forze dell'ordine. Poi lo striscione viene portato sul palco di piazza del Luogo Pio

LIVORNO. Il disagio irrompe sul palcoscenico di Effetto Venezia: sulla festa popolare scacciapensieri di mezz’estate si scaricano i disagi e i malesseri che schiantano la società, in casa nostra e fuori. Da un lato, si tratta del disagio dei tanti senza casa e senza lavoro che forse qui più che altrove sono stati triturati dagli effetti della crisi (non solo: nella nostra città il movimento delle occupazioni abitative ne ha strutturato una soggettività politica). Dall’altro, i guai del mondo irrompono in Effetto Venezia con le nuove misure di sicurezza che prevedono sbarramenti, perquisizioni e steward.

Livorno, tensioni tra polizia e manifestanti a Effetto Venezia Proteste contro gli agenti e i vigili del fuoco arrivati per togliere uno striscione esposto sugli scali al "Refugio" che ospita anche un centro sociale

Non sono mancati momenti di forte tensione proprio nel D-day inaugurale quando un gruppo di manifestanti ha esposto uno striscione che, contestando (con un insulto) la linea dura del ministro Minniti, rovesciava il concetto di sicurezza: «L’unica sicurezza è quella sociale / un lavoro e una casa dove stare». E poi: «Attaccate poveri e migranti per coprire le vostre colpe». Infine: «Il vero nemico siete voi e non chi fugge dalla fame e dalle bombe». L’avevano esposto sugli scali del Refugio mentre a poche decine di metri si è radunato un folto gruppo di agenti delle forze dell’ordine in tenuta anti-sommossa per far passare l’autoscala dei vigili del fuoco. Lo striscione è stato poi portato dai manifestanti sul palco di piazza del Luogo Pio dove poi è andata in scena la presentazione dei giocatori del Livorno.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro