Quotidiani locali

viabilità

Stalli blu: quest’anno i residenti non ripagano la lettera

Il consiglio approva la mozione di maggioranza per il pass valido un altro anno: dovrà essere rinnovato nel 2018. Il sindaco: «Dobbiamo metterci al lavoro per trovare la copertura finanziaria»

LIVORNO. Quest’anno, salvo colpi di scena, i residenti del centro non dovranno ripagare la classica lettera per parcheggiare vicino casa. Lettera che per la prima volta è diventata a pagamento lo scorso novembre: 30 euro per la prima auto della famiglia, 50 per la seconda e 75 per la terza (ma con l’intenzione di raddoppiare le cifre da quest’anno). A chiedere a sindaco e assessori di fermarsi per un anno (fino al novembre del 2018) e mantenere le somme inalterate per l’anno successivo, è stato lo stesso gruppo del Movimento 5 Stelle con una mozione che ieri è stata approvata dal consiglio comunale senza voti contrari (hanno detto sì M5S e Livorno Libera, si sono astenute le altre opposizioni).

Perché la manovra vada definitivamente in porto, la giunta dovrà trovare la copertura finanziaria, come chiarisce il sindaco, che a margine parla di una manovra di bilancio da oltre un milione da riportare in consiglio. Ma il segnale politico è chiaro e difficile da ignorare. Con lo stesso Filippo Nogarin che parla di «proroga da valutare con positività» e di «ritardi insopportabili» nella realizzazione dei 12mila nuovi stalli blu del centro.

Qui sta un bel po’ di quello che non ha funzionato e che oggi – a due anni dalle elezioni – costringe i 5 Stelle a rivedere un po’ i piani. Ai residenti del centro (più di 23mila quelli che hanno ricevuto l’avviso) era stato promesso che in cambio del pagamento del contrassegno, avrebbero continuato a sostare gratis nelle loro Ztl e Zsc, che nel frattempo sarebbero diventate blu per tutti gli altri. «Questo nuovo atto – dice così Edoardo Marchetti (M5S) – è una forma di rispetto». La mozione approvata si apre con due premesse. La prima: «il pagamento del tagliando ha avuto la finalità primaria di mettere ordine nel rilascio» dei pass e «invogliare i cittadini a un utilizzo più proprio delle rimesse private». La seconda: «la contemporanea trasformazione di tutti gli stalli delle Ztl e Zsc da bianchi (per soli residenti) a blu (ad uso promiscuo) avrebbe permesso alla società di gestione di attuare quel controllo capillare attualmente impossibile per le sole forze della polizia municipale». Ma «a tutto il 2016 e metà 2017 – si legge – solo via Roma e via delle Grazie sono state interessate da questo cambiamento». Così si impegna la giunta «ad attuare una variazione di bilancio alla prima occasione utile, comunque non oltre la data di scadenza dei tagliandi rilasciati nel 2016, affinché sia estesa di un anno la validità degli stessi», oltre a «mantenere per il bilancio di previsione 2018 la cifra di 30 euro all’anno».

«Con l’assessore al bilancio – risponde Nogarin – ci metteremo al lavoro dai prossimi giorni per trovare la copertura alla manovra da qui a fine anno. Avete la garanzia che ci impegneremo. È oggettivo che purtroppo l’attuazione di questo progetto importante, sicuramente impattante, ha subito ritardi insopportabili. È giusto indennizzare chi per primo ha fatto un sacrificio. La proroga di un anno è quindi da valutare con positività». Proroga, non sospensione, tiene a sottolineare: vuol dire che chi non si è ancora messo in regola deve farlo.

I consiglieri di opposizione che si sono astenuti lo hanno fatto tornando a sottolineare di non condividere l’operazione generale dei 5S su tagliandi e strisce blu. «Questa storia è iniziata male, è stata gestita peggio e non si sa come finirà, sarà un caos», dice Pietro Caruso (Pd), annunciando l’astensione («qualcosa in più, ma non basta,
e rimane quanto già pagato a gravare sui cittadini»). Elisa Amato (Fi) pone l’accento sui pass in deroga per i professionisti, chiedendo di salvaguardare i medici, che non potranno sostare sempre gratis nelle nuove Zsc blu: «Presenterò un atto, svolgono un pubblico servizio».

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NOVITA' E LIBRI TOP DI NARRATIVA, POESIA, SAGGI, FUMETTI

Spedizioni gratis su oltre 30 mila libri