Quotidiani locali

Tante canoe nella kermesse del dopo-Barontini

Nel giorno dopo la Coppa Barontini tanti canoisti hanno risposto all'appello dell'Asd Canoa Club Livorno: a colpi di remo sul percorso della manifestazione dei gozzi la sera precedente

leggi anche:

borgo

Borgo detta legge nella Barontini numero 50, il Venezia giù dal podio

È il Borgo il vincitore della cinquantesima edizione della Coppa Barontini (e fa il bis fra i giovani nel trofeo Fagni). Il Venezia solo quarto, al secondo posto il Pontino e al terzo l'Ovosodo (che vince fra le ragazze). Momenti di tensione a fine gara: spinta all'assessore Belais

LIVORNO. Quest'anno la Coppa Barontini, l'affascinante crono-sfida remiera giunta all'edizione numero 50, ha avuto anche una appendice sotto il segno del rapporto di Livorno con l'acqua, con i remi e con i Fossi. Nella serata di domenica 18 si è tenuta l'iniziativa dal titolo “Livorno in Acqua” che, all'interno dei Fossi Medicei, ha visto protagonisti tanti tipi diversissimi di canoe.

Alla manifestazione a cura dell’Asd Canoa club Livorno fra turismo e sport erano presenti - sullo stesso percorso della Barontini - una folla di canoe da diporto, fluviali olimpiche, ski-surf, sup, dragon-boat, polinesiane. Il modo per celebrare tutti insieme il fascino di "una vogata nel cuore della nostra città", come hanno tenuto a sottolineare gli organizzatori. E' la dimostrazione della passione che, in varie forme, continua a caratterizzare i livornesi e il loro rapporto con il mondo del remo.

Questo è stato l'ultimo atto della Coppa Barontini nell'edizione contrassegnata dai 50 anni dalla istituzione. Stavolta sotto le insegne del comitato organizzatore della Barontini si erano moltiplicate le iniziative: a cominciare da quella che ha portato un gruppo di giovani dei licei Cecioni e Niccolini Palli nel salone del Tirreno in occasione della selezione del logo della manifestazione.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista