Quotidiani locali

Allarme in strada: a Livorno ci sono oltre 6mila auto senza assicurazione

Un livornese su dodici è privo di polizza: la polizia municipale ne ha beccati 307 nei primi quattro mesi dell’anno

LIVORNO. Il primo allarme arriva dai report della polizia municipale, che nei primi quattro mesi del 2017 ha beccato 307 livornese senza assicurazione: la media è di quasi 80 al mese, una ventina a settimana e poco meno di 3 al giorno. Il secondo è ancor più preoccupante ed esce invece dagli open data del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, aggiornati allo scorso febbraio e riguardanti solo gli autoveicoli, secondo i quali a Livorno ci sono 6.608 mezzi privi di Rca: è l’8,40% del totale, pari a 78.664, e quindi la situazione è quella di un veicolo su 12 senza copertura assicurativa. Insomma, il quadro è critico sotto ogni punto di vista.

Guidare senza polizza è diventata infatti una bruttissima abitudine per tanti livornesi, con tutte le conseguenze legate anche e soprattutto agli incidenti stradali. È vero che la crisi economica si sta facendo sentire da tanti anni e le tariffe sono tutt’altro che basse, ma è altrettanto vero che questa spesa dovrebbe essere tra le priorità di ogni famiglia. E invece l’assicurazione è una delle prime voci che vengono tagliate, nonostante le sanzioni siano davvero pesanti (multa di 848 euro e sequestro del mezzo fino al pagamento della Rca).

«La mancanza della copertura assicurativa – spiegano dal comando della polizia municipale – è una delle infrazioni più gravi del codice della strada. In caso di sinistro, scatta una causa civile per danno ingiusto e per chi non è assicurato ci sono ripercussioni sul patrimonio personale. Quelli che circolano senza polizza, inoltre, tendono a scappare dal luogo dell’incidente: questa è un’altra conseguenza pericolosa di un fenomeno in costante aumento, questo è uno dei rischi legati alla mancanza della Rca». Ecco perché i vigili urbani, nell’ultimo periodo, stanno intervenendo per contrastare questa brutta abitudine. «L’obiettivo di quest’anno è quello di azzerare i veicoli senza assicurazione - continuano dal comando - stiamo mettendo in campo anche strumenti 2.0 come lo street control a 360 gradi, che ci permette di rintracciare irregolarità del genere. E questi controlli hanno un doppio effetto: da una parte ci sono le sanzioni per chi viene beccato privo di copertura assicurativa, dall’altra invece c’è la spinta a sottoscrivere una polizza proprio per evitare una multa non indifferente e il sequestro del mezzo».

L’allarme assicurazioni è arrivato da tempo anche nelle stanze dell’Aci, dove il riscontro è quello di una città al top in Toscana come numero di irregolarità di questo tipo. «I numeri sono davvero preoccupanti - sottolinea il presidente Franco Pardini, che fa parte anche del consiglio d’amministrazione della Sara assicurazioni - noi siamo molto sensibili a questo fenomeno così radicato nel territorio, che in realtà non riguarda soltanto Livorno, ma tutta l’Italia. E al Sud le cose vanno addirittura peggio. Il problema è che l’assicurazione non si fa sperando poi di non essere beccati dalle forze dell’ordine, la gente preferisce affidarsi al destino e rischiare di

prendere una multa di quasi 900 euro: di solito sono quelli che usano poco la macchina, oppure la usano soltanto di sera. Lo street control? La polizia municipale sta facendo il massimo per contrastare questo fenomeno, che crea grosse problematiche anche e soprattutto in caso di incidenti».

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE

Stampare un libro, ecco come risparmiare