Quotidiani locali

Troppi incidenti, Nogarin su Facebook: «Fermiamo la strage»

Livorno, il sindaco sul provvedimento che restringerà il viale Italia «Aumenterà la sicurezza. Pronti a incassare ogni attacco»

LIVORNO. «Questa è la rappresentazione grafica di una strage». È così, con una frase choc sulla sicurezza stradale che ieri, in un post sul suo profilo Faceboook il sindaco Filippo Nogarin (pubblicando una mappa dettagliata degli incidenti mortali accaduti dal 2009 a oggi sulle strade della città) è tornato a difendere a spada tratta lo spirito del provvedimento che porterà al restringimento della carreggiata sul viale Italia.

Un provvedimento che l’amministrazione Cinquestelle continua dunque a legare a doppio filo al tema della sicurezza. In una città, Livorno, che come segnalato in più di un’occasione anche dal comandante della polizia municipale Riccardo Pucciarelli, il numero degli incidenti stradali fa registrare con un andamento superiore alla media di realtà analoghe. E l’argomento traffico e sicurezza è quanto mai d’attualità, dopo che tre giorni fa in commissione consiliare l’assessore Giuseppe Vece, aveva ribadito la scelta di ridurre la carreggiata a 3,5 metri per senso di marcia (il minimo fissato per legge per il passaggio dei mezzi pubblici). «In questa mappa sono indicati tutti gli incidenti mortali accaduti a Livorno dal 2009 ad oggi - prosegue il sindaco su Fb - Ogni colore, un anno: azzurro il 2009, arancione il 2010, viola il 2011, rosso il 2012, giallo il 2013, grigio il 2014, verde il 2015, marrone il 2016 e blu il 2017.Cinquantaquattro vittime della strada: nostri concittadini per cui tutti noi abbiamo versato più di una lacrima nell’ultimo decennio».

Ogni volta che viene studiata una modifica alla viabilità, fa sapere ancora Nogarin, «noi lo facciamo con in testa per prima cosa questa mappa». Preludio alla stoccata finale, che non lascia margini di trattativa: «E se rallentare il traffico in alcune arterie pericolose potrà contribuire a ridurre sensibilmente il numero di “punti” segnati sulla mappa - conclude - allora siamo pronti a incassare senza battere ciglio tutti gli attacchi possibili da parte degli automobilisti, infuriati perché impiegano 6 minuti in più ogni mattina per andare al lavoro».

Il post di Nogarin

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE

Stampare un libro, ecco come risparmiare