Quotidiani locali

Vai alla pagina su Fiere Nautica
I Cantieri di Pisa sono dell’ex uomo del Biscione

I Cantieri di Pisa sono dell’ex uomo del Biscione

Alessandro Falciai, livornese, ha completato le procedure per l’acquisto. Ha iniziato la sua carriera di imprenditore con Galliani e Berlusconi

PISA. Buone notizie dal mondo della nautica toscana. Mondomarine S.p.A., prestigioso cantiere savonese specializzato nella costruzione di yacht di alta gamma, ha perfezionato l’acquisizione di Cantieri di Pisa, storico marchio della nautica italiana.

Cantieri di Pisa nasce nel 1945 a Limite sull’Arno, luogo d'origine di una grande tradizione di maestri d'ascia. Il nuovo cantiere, che domina ancora oggi la Darsena Pisana, viene edificato nel 1956 nell'ottica di progettare e costruire barche ancora più grandi. Mondomarine, che produce imbarcazioni sopra i 40 metri di lunghezza, dopo essersi aggiudicata, lo scorso maggio 2015, il bando indetto dal Tribunale di La Spezia, ha completato l’operazione di acquisizione in conformità agli accordi intercorsi procedendo, in data 5 febbraio al puntuale pagamento e svincolo delle garanzie.

Come è noto i Cantieri di Pisa vennero acquistati dal gruppo Camuzzi di Piacenza. Gli ex monopolisti del gas dopo avere venduto per un miliardo di euro la loro rete ad Enel, iniziarono ad investire nella nutica, con esiti disastrosi. Prima acquistarono il gruppo Baglietto, poi fecero propri anche i Cantieri di Pisa, famosi per la produzione in vetroresina ma fortemente in crisi.

La gestione Garrilli-Jannuzzelli ha portato poi alla vendita del gruppo. Baglietto è finito in mano a Beniamino Gavio, mentre i Cantieri di Pisa hano preso la strada di un famoso finanziere livornese, Alessandro Falciai. Classe 1961 qualcuno ironizza sul fatto che sia l’ex antennista di Berlusconi, ma oggi è un finanziere di prima grandezza.

Novità anche in casa Perini, dopo l’annuncio dell’aumento di capitale da 15 milioni di euro.

La società ha annunciato « l’ingresso di Stéphane Leveel nel Design Team di Perini Navi. Nato nel 1974 e laureato in Engineering and Yacht & Powercraft Design alla Solent University nel Regno Unito, Stéphane vanta oltre 18 anni di esperienza nell’architettura navale degli yacht a vela.

Secondo quanto dichiarato da Burak Akgül, Direttore Generale Sales Marketing & Design: «Siamo davvero lieti di accogliere Stephane nel Design Team di Perini Navi diretto da Franco Romani. La sua professionalità sarà messa al servizio sia delle relazioni e collaborazioni con gli studi di architettura navale esterni all’azienda che nelle attività specifiche di architettura navale interne al nostro ufficio di progettazione. Conosciamo Stéphane da quando ha iniziato la sua carriere e negli anni abbiamo avuto molte occasioni di apprezzarne la preparazione ed il talento. Oggi siamo davvero felici di dargli il benvenuto in famiglia».

«Sono veramente orgoglioso di entrare in questa azienda – dice Stéphane Leveel – ed entusiasta di aver l’opportunità di vedere questa industria anche dal punto di vista della costruzione delle grandi navi a vela, oltre che dal punto di vista progettuale. Perini Navi ha creato la più grande flotta di navi a vela esistente al mondo

e oggi ho l’opportunità unica di partecipare in prima persona a questo processo creativo».

Il gruppo Perini Navi, con una flotta di 59 imbarcazioni in navigazione, 56 a vela e 3 a motore, è leader mondiale nella progettazione e costruzione di grandi navi a vela.

c.b.

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro