Menu

Chiesa degli Olandesi, via ai lavori di risanamento della facciata

L’intervento ha scopi igienico-sanitari e di messa in sicurezza ed è stato reso possibile grazie ai contributi del Fai (25mila euro) e del Comune (80mila euro stanziati dalla precedente amministrazione Cosimi). Il Comitato Lions coordina l’operazione

Livorno. Ha finalmente preso il via il primo intervento di conservazione strutturale della Chiesa della Congregazione olandese-alemanna sugli scali degli Olandesi. L’intervento in questione è stato reso possibile grazie ai contributi del Fondo Ambiente Italiano (Fai), 25 mila euro con l’iniziativa i Luoghi del Cuore, e alla somma resa disponibile dal Comune, 80mila euro, con decisione della precedente amministrazione guidata da AlessandroCosimi.

Si tratta di un primo passo in avanti per riuscire a restituire alla città questo edificio chiuso ormai dal '91 e in grave stato di degrado. E proprio la mobilitazione della città è stata decisiva per farne un simbolo di una nuova attenzione all'uso e al recupero dei beni culturali da parte della comunità. In questa prima fase di procederà a sistemare la facciata: è questo il primo passaggio del progetto di risanamento igienico sanitario e di messa in

sicurezza che la primavera scorsa fu presentato ufficialmente nel salone del Mercato Centrale dall'assessore Mario Tredici, insieme a Comitato Lions per il restauro,Congregazione Olandese - Alemanna a dirigenti del Fai e del Gruppo Intesa San Paolo, oltre che del progettista Michele Parente .

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare