Quotidiani locali

Amore tra i banchi di Piazza Cavallotti

Ogni giorno va a comprare frutta e verdura al solito banco in Piazza Cavallotti, a due passi da casa sua. Ma lei la frutta non la mangia, e la verdura poi... Pulirla, grigliarla, o lessarla, oddio… ma lei va comunque ogni giorno al mercato. Solito banco, quasi all’apertura, con la sua shopper di tela fucsia, si riconosce tra i colori dei banchi, tra l’allegria delle donne che urlano che la verdura più buona ce l’hanno solo loro… Lei punta un solo banco, punta un solo sguardo. E lui, immancabilmente è lì. Intorno a lui casse arancioni di albicocche e verdi di zucchine e cetrioli. Cesti di insalata: lui ieri le ha detto che l’iceberg va di moda, lei gli ha chiesto se sa di ghiaccio. Lui ha riso, ed era più bello ancora… Peperoni gialli e rossi, ciliegie rosse come il tormento per amore, e i fagiolini mangiatutto, che lei non ha mai capito perché si chiamano così se vanno comunque spuntati. Lui sorride a tutte le clienti, e per tutte ha una battuta. E intanto pone frutta e verdura nelle buste di carta marrone, e lei, stregata a guardarlo da un angolo del banco per poi timidamente chiedere qualche frutto inutile e mazzi di carote… Ma un giorno glielo dirà. Sì. Ma forse già lo aveva capito? Sì, ora si sarebbe avvicinata, e gli avrebbe detto che era follemente innamorata di lui. Sì, ecco, è il momento giusto… Lei si avvicina, lui la guarda misterioso e le dice: “Ciao Bustafucsia, ho saputo una cosa di te…” E lei col cuore spaventato e senza ormai battiti lo guarda fingendo
indifferenza. Vai, se n’è accorto, lo sapevo, per forza, tutti i giorni con questi ortaggi, non distinguo neanche una cipolla bianca da un aglio, oddio che figuraccia, e ora, che gli dico… “Ah sì? E cosa?” Riesce a sussurrare, inghiottendo saliva sennò soffoca. “ Che sei vegetariana!”

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NOVITA' E LIBRI TOP DI NARRATIVA, POESIA, SAGGI, FUMETTI

Spedizioni gratis su oltre 30 mila libri