Quotidiani locali

Cronaca italiana, le storie del 7 settembre 2018

A Trieste la madre denunciata per una bugia sui vaccini fatti fare al figlio; a Livorno il risarcimento di due milioni per la morte di un sedicenne in moto causata da una buca; a Treviso il trapianto di viso. Le storie di oggi dai giornali del Gruppo Gedi

«Morì in moto a 16 anni per una buca»: da Anas un risarcimento di due milioni
Livorno. Mattia Pelagatti è morto tradito dal manto stradale sconnesso ad appena 16 anni, il 30 maggio 2008 lungo il Romito, mentre era in sella alla sua moto. Ora una sentenza firmata dalla giudice del tribunale civile di Livorno Azzurra Froda ritiene responsabile dell'incidente Anas Spa, società che gestisce quel tratto di strada, e la costringe a un risarcimento di due milioni (Il Tirreno)

Addio al maestro Claudio Scimone, fondatore dei Solisti Veneti
Padova. Il maestro Claudio Scimone, apostolo della musica barocca, fondatore de I Solisti Veneti, direttore delle maggiori orchestre sinfoniche del mondo, è morto nella sua città natale. Aveva 83 anni. (Il Mattino di Padova)

Bugia sui vaccini fatti al figlio, madre denunciata
C’è anche una mamma isontina tra i 15 genitori segnalati in tutta Italia dai carabinieri del Nas all’autorità giudiziaria per irregolarità nella certificazione sui vaccini obbligatori. In tutto il Paese sono più di duemila al giorno i controlli svolti dall’Arma, al lavoro per verificare eventuali irregolarità nelle autocertificazioni per le vaccinazioni obbligatorie presentate dai genitori dei bambini che a inizio anno scolastico frequenteranno asili nido e scuole materne. (Il Piccolo)

Nubifragio a Modena. Albero cade su macchina, una donna esce illesa
Un nubifragio si è abbattuto su Modena il 6 settembre verso le 19.30 causando disagi e allagamenti. Una ragazza era al volante della sua auto quando è stata travolta da un albero abbattuto dalla furia del vento e della pioggia. La grossa pianta ha distrutto la vettura ma la ragazza è rimasta illesa ed è stata liberata da un agricoltore accorso in suo aiuto. Sott’acqua anche la festa del Pd (Gazzetta di Modena)

Trapianto di viso: a 35 anni ritrova il sorriso
Treviso. Un giovane paziente, dopo anni convissuti con una grave paresi del nervo facciale, si è riappropriato dell'espressione del proprio volto grazie a un raro trapianto di muscolo. La rinascita è stata possibile con un delicato intervento di riabilitazione dinamica del nervo facciale realizzato dai professionisti della Chirurgia Plastica e Ricostruttiva dell'ospedale Ca' Foncello di Treviso, uno dei pochi centri europei specializzati per questo tipo di patologie. (La tribuna di Treviso)

Bimba nata morta due anni fa, il padre chiede giustizia
Cento. Due richieste di archiviazione non sono bastate a far demordere i genitori di Nicole, bimba nata morta due anni fa. Il papà Antonino in piazza a Cento, davanti allo stand dell’Asl, per reclamare giustizia. L’avvocato ha presentato una nuova opposizione a che il caso venga chiuso. (La Nuova Ferrara)

La madre del calciatore Paolo Rossi stroncata da un malore
Prato. Amelia Ivana Carradori si è spenta a 92 anni nella sua casa di Santa Lucia a due passi dal campo dove Pablito tirò i primi calci al pallone (Il Tirreno)

A 93 anni rimane chiusa un'ora in ascensore
Padova. Flora Formenti, 93 anni, è rimasta chiusa in ascensore, al buio, per più di un’ora, senza la possibilità di avvisare qualcuno che accorresse in suo soccorso. Le porte dell'ascensore si sono poi riaperte da sole (Il Mattino di Padova)

Disinnesco di una bomba con la musica rock per salvare i conigli
Carmignano di Brenta. Il 14 ottobre un centinaio di famiglie dovranno essere allontanate da casa e verrà fatta brillare un’arma che risale alla seconda guerra mondiale. Per non spaventare un allevamento di seimila conigli, verrà diffusa della musica rock. (Il Mattino di Padova)

Venezia omaggia Tintoretto a 500 anni dalla nascita
Si apre oggi la doppia esposizione, a Palazzo Ducale e alle Gallerie dell’Accademia, con opere in arrivo da tutto il mondo. Cinquanta dipinti e 20 disegni del genio veneziano. La Fondazione Musei Civici ha anche realizzato una mappa cartacea e digitale, per allargare la visita ai luoghi che conservano i suoi dipinti. Così Venezia diventa un vero e proprio museo diffuso. (La Nuova Venezia)

Modena. Il Comune sfratta galline e pulcini dai Giardini Ducali
Fino a pochi giorni fa erano una quarantina.

Ora sono ridotte a metà circa, ma ai Giardini Ducali le trappole per catturarle sono ancora posizionate. Il Comune ha deciso di “dare lo sfratto” ai pennuti che, ospitati in un’area vicina al laghetto, non disdegnavano di “uscire di casa” e scorrazzare per il parco. (Gazzetta di Modena)

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro