Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Sardegna, bambino di 7 anni annega nella piscina di un hotel

È accaduto in un albergo di Orosei. Avrebbe infilato la manina in uno dei bocchettoni della piscina rimanendo incastrato. Inutili i soccorsi

Un bambino di 7 anni residente in Ogliastra è morto annegato mentre giocava nella piscina di un hotel a Orosei, sulla costa centro orientale della Sardegna.

Intorno a mezzogiorno il piccolo, di padre sardo e madre ecuadoregna, avrebbe infilato la manina in uno dei bocchettoni della piscina mentre giocava con alcuni amichetti rimanendo incastrato. Quando il suo corpo è stato visto risalire in superficie è stato subito soccorso dai presenti ma non c’era più nulla da fare. Sul posto sono intervenuti i medici del 118 che per più di un’ora hanno tentato invano di rianimarlo.

Sull’incidente indagano i carabinieri. Lo scorso luglio a Sperlonga era morta una ragazza di 13 anni, in vacanza con i genitori, trattenuta sotto l'acqua della piscina dal flusso di un bocchettone mentre stava facendo il bagno.