Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Cronaca italiana, le storie del 31 agosto

Stazzema: la casa degli orrori nazisti diventerà un ostello della pace; Mantova: insegnanti inviano temi ad un concorso fascista all'insaputa di alunni e genitori; Vaccini: Il Friuli Venezia Giulia congela le multe ai no vax; Padova, l'ex prefetta al suo vice: "Ne abbiamo fatte di porcherie sui profughi". Il meglio dell'informazione dai quotidiani locali del Gruppo Gedi

Stazzema, spariranno le tracce nere dell'eccidio nazista: l'ostello della pace nella casa dell'orrore

Sul pavimento della cucina ci sono ancora le tracce nere dei corpi carbonizzati della sua famiglia. I suoi genitori, le sue sorelle, i suoi nonni, i suoi zii, tutti accatastati uno sopra all'altro e poi bruciati come paglia. Enrico Pieri oggi ha 84 anni e ha deciso di donare al Comune quella casa pietra miliare dell'eccidio del 12 agosto 1944 per farci un ostello della gioventù: l'ostello della pace, si chiamerà (Il Tirreno).

Mantova, insegnanti inviano temi ad un concorso fascista all’insaputa di alunni e genitori

«Ragazzi, oggi farete un tema sull'amor di patria». Sono gli ultimi giorni dell'anno scolastico e nelle classi della media Alberti si respira già aria di vacanza, ma due insegnanti di lettere invitano gli studenti a presentare il loro elaborato, e così avviene. I temi, però, non servono ai professori come valutazione per gli imminenti scrutini: vengono spediti, a insaputa dei ragazzi e dei loro genitori, al concorso organizzato dal Museo reggimentale dei volontari giovani fascisti "Piccola Caprera" di Ponti sul Mincio. Un luogo della memoria per i fascisti e i reduci della Rsi, dove nel corso dell'anno vengono organizzati eventi, incontri e raduni (La Gazzetta di Mantova).

Caos vaccini, congelate le multe ai no vax

Caos vaccinazioni, la linea incerta del Governo congela ogni azione della Regione. E sul territorio si procede in ordine sparso. Le multe che sarebbero dovute scattare da domani arriveranno - forse - più in là. Perché non c'è fretta e non c'è la volontà di prestare il fianco ai no vax che, pare, siano pronti a brandire la sanzione da 167 euro per scatenare una campagna pro domo loro (Il Messaggero Veneto).

Padova, L'ex prefetta al suo vice: «Ne abbiamo fatte di porcherie sui profughi»

«È vero che ne abbiamo fatte di porcherie, però quando le potevamo fare». 14 aprile 2017, chi parla è l'ex prefetta di Padova Patrizia Impresa (non indagata) da tre mesi a Roma con l'incarico di vice capo di Gabinetto del Ministero dell'Interno (dal luglio scorso prefetto di Bologna). Si rivolge al suo vice Pasquale Aversa. È uno fra i tanti dialoghi finiti nelle 437 pagine del rapporto conclusivo dell'Arma, parte integrante dell'inchiesta sulla gestione dell'accoglienza in Veneto. Un'accoglienza monopolizzata dalla cooperativa Ecofficina Educational, poi Edeco, saldamente nelle mani di Simone Borile e della moglie Sara Felpati (Il Mattino di Padova).

Firenze, ex calciante braccato dalla polizia invia audio alla sua ex: “Ti amo ma ti ammazzo”

«Ora te lo dico... Vado a casa tua e sparo in tutti i posti... se non mi rispondi, figlia di puttana... allora rispondi perché io ti amo». La fuga di Rolando Scarpellini è appena iniziata. Il messaggio arriva sul cellulare della sua donna. Lei lo gira alla polizia che lo cerca. Lo traccia tramite il cellulare. Lui, il "calciante" del calcio storico fiorentino lo sa. Glielo dice nel messaggio sconclusionato. «C'ho la polizia che mi bracca». Poi ieri mattina, dopo una notte all'addiaccio, si consegna alla polizia (Il Tirreno).

Venezia, è Lady Gaga-mania: l’arrivo in motoscafo è da diva anni sessanta

Non ce n'è per nessun'altra: è lei la diva di questa edizione della Mostra del Cinema, seppur appena iniziata. Lady Gaga è la protagonista di "A star is Born" il film diretto ed interpretato da Bradley Cooper, in sala il 31 agosto. La cantante e attrice è arrivata a Venezia giovedì pomeriggio e ha dato subito spettacolo: gambe al vento e tacchi vertiginosi, a giocare con l'acqua dal motoscafo che la portava all'hotel Cipriani (La Nuova Venezia).

Due bambole-sosia della Trudi per il matrimonio fra Fedez e la Ferragni

The Ferragnez, ovvero il matrimonio più mediatico e social della storia, parola degli sposi Chiara Ferragni e Fedez che sabato 1° settembre diranno “sì” a Noto, in Sicilia. Tra gli invitati arriverà dal Friuli, direttamente dalla Trudi di Tarcento, la bambola di pezza raffigurante la fashion blogger di Cremona a dimensioni naturali e quella che ricalca i lineamenti del futuro sposo e rapper (Il Messaggero Veneto).

Pisa, Inps revoca assistenza disabile. La madre: «Hanno scritto solo che ha un quoziente intellettivo nella media»

Il problema di Marco è di essere un ragazzo di 14 anni intelligente, nonostante la sua disabilità. Cioè: è un disabile, ma siccome capisce e riesce a raggiungere obiettivi in ambito scolastico, non può (più) considerarsi un disabile grave come invece è stato negli ultimi otto anni. Marco non riesce a stare da solo in casa e in classe, ha bisogno di assistenza per le più banali operazioni che riguardano la sua persona, ha difficoltà a relazionarsi con gli altri. Soffre di disturbi definiti "importanti" di tipo psicopatologico confermati in pagine e pagine di relazioni cliniche ed esami da parte degli specialisti che seguono il ragazzo: quelli dell'Asl e quelli dello Stella Maris.

West Nile, settima vittima veneta nel Polesine. Altri casi a Pordenone

Il Veneto registra la settima vittima colpita dal Virus West Nile. A morire una donna di 58 anni, madre di cinque figli che aveva contratto la malattia ai primi di agosto, ma affetta già da una grave patologia che aveva portato alla compromissione del sistema immunitario. L'episodio è stato registrato nel Polesine. Nuovi ricoveri anche in Friuli Venezia Giulia (La Nuova Venezia, Il Messaggero Veneto).

Trieste, reti vuote e costi record: l'estate senza pesce

Per certi pescatori trovare una seppia nella rete è ormai una rarità. Per altri le orate sono un bene prezioso. Sarà il caldo, sarà l'annata sfortunata, ma le acque del Friuli Venezia Giulia nell'estate 2018 sono avare di pesci. Assieme ai blocchi della pesca, questa è la ragione per cui cucinare una cena di pesce per tutta la famiglia è un'impresa piuttosto costosa in questi mesi (Il Piccolo).

Fucecchio, l'ospedale la chiama per la visita di controllo ma è morta da 17 giorni

La signora Elda Pezzatini è morta nel reparto di Medicina dell'ospedale di Empoli, al quinto piano, dopo una battaglia contro una grave malattia. Il decesso è avvenuto il 13 agosto. Un lutto che - ovviamente - ha profondamente segnato la famiglia della donna. La quale, ieri, il 30 agosto, si è trovata nel mezzo a qualcosa che non immaginava. A raccontare cosa è accaduto è la figlia della donna, Monica Latini di Fucecchio: «Mi hanno chiamato dal reparto di Oncologia, cercando mia madre. Mi hanno chiesto perché non si fosse presentata il giorno prima in ospedale per la tac di controllo» (Il Tirreno).

Ponte Morandi, Il professore di Pisa: «Si può demolire con le bombe sincronizzate»

Quattro microcariche sui tiranti, quattro esplosioni da sincronizzare al millesimo di secondo per innescare un crollo "pilotato". Senza rischi. Per evitare un replay del 14 agosto. Un'ipotesi di scuola, racconta Pietro Croce, che da membro della commissione tecnica voluta dal governatore ligure Giovanni Toti potrebbe dover valutare se finisse nel progetto di demolizione di Autostrade (Il Tirreno).

Modena, abbonamento negato al pendolare disabile: «Deve pagare intero»

Un ragazzo di 18 anni, disabile al 100%, non si è visto riconoscere l'abbonamento a prezzo ridotto da parte di Tper (Trasporto Passeggeri Emilia-Romagna). Il giovane abita a Bologna ma deve frequentare un centro a Modena. L’inghippo sta in un’intricata gestione delle province: l’abbonamento ridotto può essere sottoscritto solo per la tratta di provincia di Bologna, poi quando inizia l’area di Ferrara (che governa anche Modena), dovrebbe pagare prezzo pieno (La Gazzetta di Modena).

Campovolo, esplosione controllata per due bombe della Seconda guerra mondiale

Dopo una settimana, si è conclusa con due esplosioni controllate e con nessun danno la vicenda del ritrovamento delle due bombe della Seconda Guerra mondiale al Campovolo. «I due residuati bellici - ha spiegato il luogotenente Fabio Cappucciati dell’esercito - erano una bomba d'aereo italiana del peso di cento chilogrammi priva di spoletta e in sicurezza, e un piccolo spezzone di bomba da aereo da venti libbre» (La Gazzetta di Reggio).

Treviso, La carovana di Giavera esporta il festival di ritmi e integrazione e arriva in Albania

Stringe decine di mani e non nasconde la sorpresa il presidente della Repubblica d'Albania, Ilir Meta, di fronte a quell'unico, grande gruppo di 140 italiani, arrivati tutti insieme fin laggiù, a Konispol per il festival di ritmi e danze dal mondo. Sono partiti in 140, on the road, da Giavera di Montello. Si sono serviti di ben 14 mezzi: tra pullman, camper e auto. E il presidente della Repubblica, in vacanza da quelle parti, ha deciso di andarli a salutare (La Tribuna di Treviso).

La peste suina preoccupa l'Est: strage di maiali in Romania

Febbre alta, perdita di appetito, emorragie cutanee e agli organi interni. Infine la morte, che arriva praticamente nel 100% dei casi entro dieci giorni. È la descrizione di una vera peste, che ancora oggi colpisce in Europa. Non gli esseri umani - il contagio non è possibile e il morbo non si trasmette neppure ad altre specie animali - ma suini domestici e selvatici. Si chiama peste suina africana (Asf) e sta uccidendo migliaia di maiali in particolare in Romania, da mesi il Paese-epicentro di una diffusione sempre più grave che allarma l'intera Europa centro-orientale (Il Piccolo).

Modena ricorda Pavarotti con tre concerti gratuiti
A undici anni dalla scomparsa del Maestro tre eventi che si terranno al teatro comunale e che saranno nel segno di Gioacchino Rossini, di cui quest'anno si celebra il 150/o anniversario della morte. Il 6 settembre con Bollani