Quotidiani locali

Cronaca italiana, le storie del 18 agosto 2018

Controlli sui ponti dopo il disastro di Genova. Allarme West Nile dall'Emilia al Veneto. Indagine per terrorismo dopo le bombe contro la Lega a Treviso. Storie di sport: l'impresa di un pavese in bici fino a Capo Nord. E quella della campionessa di nuoto padovana Arianna Barbieri che annuncia di aver sconfitto il cancro. Le storie di oggi sui giornali locali del Gruppo Gedi

Marta e Alberto, un addio lontano dallo Stato nella chiesa dove avrebbero dovuto sposarsi
Pisa: amici e familiari piangono la coppia che si era conosciuta a Cisanello e sognava di sposarsi. Alberto Fanfani, 32 anni, e Marta Danisi, 29, sono morti nel crollo del ponte Morandi di Genova. «Questo non è un funerale, questo è un matrimonio. Il loro matrimonio» dice il parroco durante l'omelia. (Il Tirreno)

La corsa più difficile di Rita "la guerriera". «È uscita dal coma ma rimane grave»
Le condizioni di Rita Giancristofaro, residente a Trieste ma di origini abruzzesi, tra i feriti nel crollo del ponte Morandi, sono in lieve miglioramento. Ma non solo. Subito dopo, dall'ospedale Galliera, dove è ricoverata in Rianimazione, si è saputo che la 41enne, agente immobiliare e appassionata di corsa, è stata risvegliata ed estubata. (Il Piccolo)

Da Modena a Genova, tra le macerie. Due pompieri con i loro cani al lavoro per cercare sopravvissuti
Si chiamano Piera e Mia, sono due border collie di 8 e 6 anni, e sono cani super-addestrati, specializzati in attività di recupero dei sopravvissuti in caso di calamità naturali. Hanno lavorato per oltre due giorni a Genova, tra le macerie del ponte, assieme ai loro due addestratori, i pompieri Marco Rubbiani e Alessandro Ridetti, pure loro in missione in Liguria (Gazzetta di Modena)

I Benetton pronti a trattare, canale aperto con la Lega
La linea dura del Governo è stata confermata ieri ma Atlantia, la holding che controlla Autostrade per l'Italia, prepara le sue contromosse. Pare si stia affacciando l'ipotesi di un accordo bilaterale tra le parti. Un'idea c'è. E sarebbe quella di modificare tramite una negoziazione le clausole del contratto di concessione per arrivare a una maggiorazione sugli investimenti nel corso della concessione. (Tribuna di Treviso)

Crollo del palazzetto, sbagliò l'architetto
Verdetto della Cassazione sulla tragedia sfiorata a Sappada crollò il Palazzetto dello sport. Il cui tetto sovraccaricato di neve e in "fragile" legno, collassò in due tempi, il 21 gennaio e il 9 febbraio del 2009, venticinque anni dopo l'inaugurazione. Un crollo dovuto agli errori nei calcoli del progettista e non alla mancata manutenzione da parte del gestore (Messaggero Veneto)

Seicento anomalie. I satelliti studiano i ponti toscani
Frane, smottamenti e dissesti idrogeologici. Un sistema radar individua dissesti e cedimenti strutturali. In Toscana dal 2016 a oggi sono stati individuate più di 600 anomalie. Fenomeni individuati grazie a un sistema radar satellitare utilizzato per la prima volta al mondo proprio in Toscana e che, alla luce del crollo di Genova, sarà rafforzato per creare una mappatura ancora più completa delle infrastrutture su tutto il territorio regionale. (Il Tirreno)

Dodici ponti "scaduti" in provincia di Pavia
In provincia di Pavia 12 ponti hanno raggiunto i limiti di età: per renderli sicuri servono 26 milioni. (La Provincia Pavese)

Addio al vecchio ponte sul Tagliamento
Due viadotti al posto di uno, con la possibilità di far transitare sull'autostrada carichi ben superiori rispetto a quelli attuali. Il ponte sul Tagliamento risalente al 1964, uno dei tanti manufatti presenti sulla rete di Autovie maggiormente sollecitato dal passaggio di auto e tir, verrà abbattuto a fine anno. A prendere il suo posto saranno due enormi impalcature affiancate lunghe un chilometro e mezzo. (Messaggero Veneto)

San Donà, non basta il ponte della Vittoria. «È vecchio, sente il peso degli anni»
Un ponte che raccoglie la storia di un territorio e che non può più svolgere la funzione di arteria principale lungo la Triestina. A seguito dei tragici fatti di Genova e il crollo del ponte autostradale cresce la consapevolezza che, dopo i necessari e improrogabili lavori di manutenzione del ponte della Vittoria, il dibattito si aprirà sulla sua funzione nella rete stradale del Basso Piave. (Nuova Venezia)

Vittorio, il viadotto dell’A27 che fa paura: la vita a naso in su in val Lapisina
 Via San Fris, Vittorio Veneto. C’è una minaccia verticale, grigia, costante, rumorosa. Sopra quel grappolo di case sparpagliate incombe, altissima, l’autostrada A27, sorretta da piloni di cemento armato impressionanti. (Tribuna di Treviso)

Ponte Boretto-Viadana sorvegliato speciale. L'incognita del carico dei camion
L'allarme lanciato dal Codacons. che ha chiesto il blocco di 30 giorni del traffico pesante su alcuni ponti italiani, fa puntare ulteriormente i riflettori sul tratto Boretto-Viadana, da mesi congestionato dal traffico a causa della chiusura del ponte tra Casalmaggiore e Colorno. (Gazzetta di Reggio)

Salvini dopo i funerali a Genova sarà al Caffè della Versiliana
L'incontro di questo pomeriggio, inizio ore 18.15, al Caffè della Versiliana vedrà su palco il ministro dell'interno Matteo Salvini. (Il Tirreno)

Bombe contro la Lega a Treviso, si indaga per terrorismo e tentata strage
«L’ipotesi è terrorismo e delle indagini si occupa la procura distrettuale di Venezia». Sull’attentato alla Lega ha le idee chiare il capo della procura di Treviso Michele Dalla Costa. La pista anarchica italiana, con basista locale, ha tutto il credito degli investigatori. Troppo sofisticato, pur se artigianale il doppio ordigno trappola fatto brillare al K3. E dal canto suo la procura di Venezia intende procedere per tentata strage (Tribuna di Treviso)

Nuove minacce di morte al prete che aiuta i migranti
Due lettere contro i richiedenti asilo e chi li aiuta. Nelle quali si minacciano pacchi bomba e falò. A riceverle è don Massimo Biancalani, il prete che ospita i profughi nelle parrocchie di Vicofaro e Ramini (Pistoia). Indaga la Digos. (Il Tirreno)

Trieste, l'ex fantino novantenne resta in carcere: "Sono una vittima, Dio mi ha punito"
Quasi due ore di interrogatorio. Ma Luciano Tarlao davanti al gip Giorgio Nicoli ieri ha negato tutto. Il novantenne, sospettato di aver barbaramente ucciso a coltellate al petto e alla gola il convivente di quarantaquattro anni Mauro Vazzano mentre dormiva, continua a dire di non sapere nulla. «Non l'ho ucciso io», ha ripetuto al magistrato. Ma non ha fornito spiegazioni. Né su tutto quel sangue rilevato dalla Scientifica nell'appartamento Ater a Trieste. E neppure sul cadavere che l'uomo ha tenuto con sé per una settimana. (Il Piccolo)

Quattro auto e un bus in fiamme in novanta minuti: caccia al piromane
Novanta minuti di terrore, sirene, vigili del fuoco stravolti e carabinieri alla ricerca di un movente.Tre zone di Castelfranco, neppure troppo distanti tra loro, svegliate nella notte dalle fiamme - altissime - e dall'esplosione degli pneumatici con il terrore che gli incendi potessero anche interessare le abitazioni. E ora gli investigatori vanno alla caccia del piromane (Gazzetta di Modena)

Falso autovelox causa uno schianto mortale
Tamponato in moto: muore per un falso autovelox. Matteo Contadin, 43 anni, padovano di Este ha perso la vita sulla strada regionale 48, dopo aver rallentato con la sua Bww GS 1200 ed essere stato urtato da Z.R., 28 anni, vicentino di Lonigo, che lo seguiva su una Ducati Multistrada. L'uomo è finito contro il muro di una casa di Auronzo. Contadin aveva tolto il gas dopo aver scambiato un bidone di colore arancione e blu per un misuratore di velocità. (Corriere delle Alpi)

Dodici ore di lavoro, al sole, a tre euro l'ora. Fermati gli sfruttatori di braccianti agricoli
Dodici o tredici ore al giorno di lavoro, sotto il sole, tre euro l'ora. E i pochi momenti di libertà, le scarse ore di sonno, da passare in roulotte o camper con un unico bagno per venticinque persone. Sembrano le storie dei lavoratori di fine Ottocento. Invece è notizia attualissima, non in capo al mondo, ma ad Asola. Gli sfruttatori di braccianti agricoli, però, ancora una volta sono stati fermati dai carabinieri. La task force contro il lavoro nero ha messo a segno un'importante operazione ad Asola, che ha portato all'arresto di sei persone (Gazzetta di Mantova)

Creano un falso ufficio postale per la truffa delle auto di lusso
Una truffa pensata nei minimi dettagli, con incarichi precisi divisi tra i complici e competenza tecnologica. Si sono inventati pure un ufficio postale con tanto di numero cui accedere da internet e un operatore solerte che rispondeva all'altro capo del filo. Il tutto messo in piedi per impossessarsi di auto di lusso pagate con assegni falsi e rivendere in rete. (Gazzetta di Mantova)

Testamento del critico Agazzani: il pm rinvia a giudizio l'erede per falso
Sarà un processo ad entrare nelle pieghe del discusso testamento del noto critico d'arte Alberto Agazzani, trovato morto il 16 novembre 2015 dove abitava, cioè in un appartamento di via Farini a Reggio. Nell'atto testamentario viene indicato erede universale l'ex leghista guastallese Marco Lusetti, amico di vecchia data di Agazzani. Si tratta di un testamento olografo (cioè per la legge scritto di pugno dal testatore) che per il pm Maria Rita Pantani non è stato redatto da Agazzani. Lusetti è accusato di falso e truffa (Gazzetta di Reggio)

Notizie fasulle dei siti meteo, class action degli albergatori
Class action degli albergatori, stanchi delle fake news dei siti meteo non ufficiali. L’annuncio di Federalberghi (Nuova Venezia)

Maxi multa ai ballerini cubani di Tarcento
Bloccati a Bovec per aver dimenticato i documenti in Italia: in “ostaggio” 28 ballerini cubani. (Messaggero Veneto)

West Nile, nuovo caso. Ricoverato turista, è in gravi condizioni
Ottavo caso di infezione grave da West Nile in provincia. Un uomo, originario del basso ferrarese, residente in Piemonte ma in vacanza a Lido delle Nazioni, è stato ricoverato ieri al Sant'Anna con una encefalite provocata da una puntura di zanzara. (Nuova Ferrara)

West Nile, disinfestazione a Mantova e a Castelletto
Si moltiplicano i casi di West Nile desease, la febbre del Nilo che nella nostra provincia ha già contagiato almeno sei persone. (Gazzetta di Mantova)

West Nile, 54 casi accertati. Disinfestazioni nelle scuole
Un tavolo di coordinamento provinciale per fissare un protocollo di interventi su tutto il territorio e, in vista dell’inizio del nuovo anno scolastico, una campagna di disinfestazione mirata in tutti i plessi scolasti
ci. Sono questi due dei punti principali emersi in occasione del summit che si è tenuto ieri tra Usl e sindaci del Distretto Euganeo per fare il punto sulla diffusione del virus West Nile (Mattino di Padova)

La campionessa Arianna Barbieri: «Ho vinto il cancro, il calvario è finito»
Arianna Barbieri, 29 anni, pluricampionessa di nuoto, torna vittoriosa sul gradino più alto del podio. Stavolta non è una gara di dorso individuale, né una staffetta, ma la partita per la vita e Arianna l'ha vinta in pieno sconfiggendo il cancro. È lei stessa ad annunciare il risultato dopo mesi di assenza dalle piscine. (Mattino di Padova)

In sella a una bicicletta fino a Capo Nord. «Fatica tremenda ma un'emozione unica»
Marco Filisetti, 25 anni, ciclista affermato per essere stato anche professionista nella Marchiol Emisfero Smp ha portato a termine il viaggio con tre compagni d'avventura (Daniele Rellini di Perugia, Davide Girlanda di Verona e Paolo Esempi di Genova). Una tabella di marcia rispettata alla lettera nonostante le mille sorprese che un viaggio di 4370 chilometri può riservare. Un viaggio di 12 giorni, 356 chilometri al giorno. (La Provincia Pavese)

Ipotesi trasloco al Magazzino 26 per le masserizie degli esuli

«Il Magazzino 18 è malmesso e non è in condizione di essere aperto al pubblico. Le masserizie degli esuli dovranno quindi essere trasferite prima o poi. Dove? Forse al Magazzino 26 in Porto vecchio». Parola dell’assessore comunale alla Cultura Giorgio Rossi. (Il Piccolo)

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro