Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Ryanair, sciopero dei piloti in 5 paesi europei

La protesta in Irlanda, Svezia, Germania, Belgio e Olanda. La compagnia aerea: regolare l’85% dei voli programmati, che trasportano oltre 400 mila passeggeri

I piloti della Ryanair scioperano oggi in diversi paesi Ue, e in Germania sono circa 55 mila i passeggeri colpiti dalla mobilitazione Lo sciopero, nell'ambito di una vertenza che dura da mesi, sulle condizioni di lavoro e sugli stipendi, è iniziato alle 3 di stamani e proseguirà per 24 ore. In Germania sono coinvolti 12 scali, e la compagnia low cost ha cancellato 250 voli, annunciando ai suoi utenti che potranno cambiare il biglietto senza pagare alcun sovraprezzo o avere indietro i propri soldi.


Lo sciopero di 24 ore dei piloti in 5 paesi (Irlanda, Svezia, Germania, Belgio e Olanda). Secondo la compagnia aerea è regolare l’85% dei voli programmati, che trasportano oltre 400 mila passeggeri.

Nonostante il «deplorevole e ingiustificato sciopero in 5 dei nostri 37 mercati» - afferma la compagnia - tutti i 370 aerei della prima fascia previsti sono partiti questa mattina trasportando famiglie che vanno in vacanza, grazie allo sforzo della maggioranza dei piloti che stanno lavorando normalmente.

È stata compiuta ogni azione possibile - spiega ancora Ryanair - per ridurre al minimo i disagi e sono stati informati i clienti il prima possibile, avvisandoli in merito alla possibilità di trasferimento gratuito, rimborso o riprotezione. La maggior parte dei clienti interessati è già stata riprotetta su un altro volo Ryanair. La compagnia conclude porgendo le scuse alla clientela coinvolta e chiedendo ai sindacati che hanno proclamato lo sciopero di continuare i negoziati anzichè indire altri scioperi ingiustificati.