Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Cronaca italiana, le storie dell'8 agosto 2018

Uccide la moglie di botte a Cavarzere (Venezia). Maltrattamenti in casa di riposo, due arresti a Trieste. Una mantovana, ex tronista di Uomini e Donne, testimone del sisma in Indonesia; un eporediese della tragedia in Val Ferret. Parlano i titolari per cui lavorava il camionista di Bologna, unica vittima del disastro in tangenziale. Le storie di oggi dai giornali locali del gruppo Gedi

Cavarzare, picchia la moglie fino a ucciderla
La vittima è Maila Beccarello, 37 anni. A ucciderla il marito Natalino Boscolo Zemello di 35. (Nuova Venezia)

Trieste, maltrattamenti in casa di riposo. Arrestati due operatori
Gli anziani ospiti della struttura polifunzionale, gestita da privati, hanno subìto insulti, minacce e strattonamenti. Indagini della Guardia di Finanza che diffonde un video (Il Piccolo)

Abusi seriali sui bambini. Parla una vittima: «Avevo paura che nessuno mi credesse»
«Il mi ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Cavarzare, picchia la moglie fino a ucciderla
La vittima è Maila Beccarello, 37 anni. A ucciderla il marito Natalino Boscolo Zemello di 35. (Nuova Venezia)

Trieste, maltrattamenti in casa di riposo. Arrestati due operatori
Gli anziani ospiti della struttura polifunzionale, gestita da privati, hanno subìto insulti, minacce e strattonamenti. Indagini della Guardia di Finanza che diffonde un video (Il Piccolo)

Abusi seriali sui bambini. Parla una vittima: «Avevo paura che nessuno mi credesse»
«Il mio timore è sempre stato quello di non essere creduta». Ieri mattina a Reggio Emilia nella sede de La Caramella Buona Onlus, si è presentata la giovanissima ragazza che ha permesso ai carabinieri di Reggio Emilia coordinati dal tenente colonnello Alessandro Dimichino di compiere l'indagine che ha portato nei giorni scorsi all'arresto di un sessantenne reggiano sul quale pesano accuse pesantissime: pornografia minorile, atti sessuali con minori di 14 anni oltre ad abusi su una parente disabile. (Gazzetta di Reggio)

«Andrea era un autista esperto, il suo camion nuovissimo»
Il giorno dopo il terribile incidente di Bologna, nella sede leonicena della Loro Fratelli spa si respira un'atmosfera di sgomento e di lutto. Lo sgomento è per il disastro causato dall'autocisterna carica di gas Gpl di proprietà della ditta berica, esplosa a seguito del tamponamento con dei veicoli fermi sulla tangenziale. Il lutto è per Andrea Anzolin, l'autista 42 enne residente ad Agugliaro, unica vittima di una sciagura che avrebbe potuto presentare un bilancio di vite umane ben maggiore. (Mattino di Padova)

La notte terribile di Sonia a Bali durante il terremoto
La mantovana Sonia Lorenzini, ex tronista di Uomini e Donne, ora web influencer con un seguito di  764mila follower su Instagram, ha racconato ai suoi fan la "notte terribile" vissuta a Bali, Indonesia, dove era in vacanza con il fidanzato: un terribile terremoto ha squassato Lombok, provocando morte e distruzione e costringendo alla fuga migliaia di turisti da tutto il mondo. (Gazzetta di Mantova)

Tragedia in Val Ferret, la testimonianza: "Abbiamo provato terrore"
C'era anche un canavesano in Val Ferret, nel territorio comunale di Courmayeur, quando domenica 5 agosto è caduta la frana che ha isolato la vallata e causato due vittime. Paolo Facchin, eporediese, presidente dell'associazione della via Francigena ad Ivrea, ricorda benissimo i secondi prima della tragedia. (Sentinella del Canavese)

Disposta l'autopsia sui due pescatori morti. Sentiti i familiari e il super-testimone
Il primo tassello nelle indagini sulla morte dei pescatori Renzo Rossi e Natalino Gavagnin, travolti dal lancino condotto da Ivan Bastasin, 27enne di Sacca Fisola, arriverà questo pomeriggio dall'autopsia. Il pm Giovanni Zorzi ieri ha deciso di disporre l'esame sulle salme. I risultati saranno importantissimi per iniziare a mettere dei punti fermi sull'incidente avvenuto nella tarda serata di venerdì di fronte a San Nicolò al Lido. (Nuova Venezia)

Lega, Pd, Fi e Udc: «Lo stop alla Tav isola il Veneto dall'Europa. In gioco 15 miliardi»
In Veneto il fronte dei partiti (Lega-Pd, Fi e Udc) insorge contro lo stop e annuncia battaglia. «La Tav non si può bloccare o si rischia la paralisi dei treni ad alta velocità in Europa. Lo snodo di Verona è fondamentale, non solo sulla Milano-Venezia-Trieste ma anche per i collegamenti con la Germania con il nuovo tunnel al Brennero. Tirate le somme, è folle buttare al vento 15 miliardi in dieci anni per la guerra ideologica del M5S». (Mattino di Padova)

«Senza ferie, pausa pranzo e diritti: ecco la vita di un fornaio pakistano»
Riaz Moshin è uno degli oltre 100 dipendenti, molti stranieri, della Cooperativa Giano che lavorano nella sede del Panificio Toscano di Prato teatro nei giorni scorsi di una protesta sindacale conclusa dallo sgombero della polizia. Riaz ha ancora i lividi sulle braccia dopo l'intervento degli agenti al picchetto. «Un errore e riceviamo una lettera, alla terza siamo licenziati». (Il Tirreno)

Muore a 37 anni il primo giorno di lavoro. Due ipotesi: scarica elettrica o malore
È morto nel suo primo giorno di contratto, a 37 anni, pochi minuti dopo aver iniziato a lavorare in una cabina elettrica del cementificio di Fanna, l'operaio specializzato Donato Maggi, originario di Carosino, in provincia di Taranto, ma domiciliato a Ragogna, dove viveva con la moglie, sposata quattro mesi fa. Era stato assunto tramite un'agenzia interinale dalla Friulmontaggi srl di Porpetto, ditta che si occupa di manutenzioni meccaniche. (Messaggero Veneto)

Riottiene il posto di lavoro ma trova l'ufficio svuotato e si sente male
Dopo il trasferimento annullato dal giudice, drammatico ritorno in azienda per la giovane mamma di Bottegone: colta da malore finisce all’ospedale (Il Tirreno)

Quattro fendenti al torace dal bracciante lasciato a casa
Quattro fendenti al torace dell'ex datore di lavoro che non gli aveva rinnovato il contratto. È finita nel sangue la discussione fra Muhammad Arshad e uno dei responsabili dell'azienda agricola Le Aie: il pakistano di 53 anni è finito in manette per tentato omicidio, la vittima è ricoverata all'ospedale di Cona, ma, per fortuna, non è in pericolo di vita. (Nuova Ferrara)

Insulti no vax all'infettivologo Bassetti. «Colpito per il caos creato dai politici»
«Infame, spiega tu alle madri che hanno figli con autismo, come mio cugino che era sanissimo e dopo quattro vaccini è diventato autistico». E a corredo insulti di varia natura. Queste le scritte ingiuriose comparse sulle vetrate d'ingresso del padiglione 9 dell'Asui di Udine che ospita la Clinica di infettivologia, che hanno accolto ieri mattina i collaboratori del direttore, Matteo Bassetti. Intervista a Roberto Burioni: "Ecco il risultato del fanatismo" (Messaggero Veneto)

Vaccini obbligatori, Trieste "sfida" Roma
Nessun passo indietro sui vaccini obbligatori per l'iscrizione nei nidi e nelle materne comunali. Lo assicura la responsabile Educazione della giunta Dipiazza, Angela Brandi, pronta a "sfidare" su questo tema anche il governo nazionale perchè, spiega, «quello che ci sta veramente a cuore è la tutela della salute dei nostri bambini». (Il Piccolo)

Vaccini, scoppia il caso dei bambini trapiantati. "Così non sono protetti"
Hanno superato le 75mila firme in un paio di giorni. Obiettivo: vedere riconosciuto il diritto dei figli ad andare a scuola senza prendersi il morbillo o la varicella. Qualcuno le ha ribattezzate mamme guerriere. Sono accomunate da un problema. I loro bambini sono affetti da patologie del fegato rare, affrontarte con il trapianto. Nel gruppo che si dà da fare in tutta Italia c'è la campiegliese Laura Redditi, dipendente del Comune di Piombino. (Il Tirreno)

Trapiantato di fegato a soli venti mesi. «Il nostro bambino salvato da un angelo»
Il piccolo Tommaso, che oggi ha 20 mesi, è nato al Ca' Foncello con una malattia rara, l'atresia delle vie biliari, che impedisce al fegato di scaricare correttamente la bile. I medici della Patologia Neonatale si accorgono subito che qualcosa non va e contattano un centro specializzato a Bergamo. Segue un primo intervento, ma al bimbo trevigiano serve un fegato nuovo per sopravvivere. Lo scorso 6 luglio, la chiamata tanto attesa: l'organo per Tommaso è stato trovato. (Tribuna di Treviso)

Cura dell'epilessia, Modena centro di eccellenza
L'ospedale di Baggiovara a Modena è uno dei due centri di eccellenza individuati dalla Regione per la cura chirurgica dell'epilessia. Noi porssimi tre anni  l'obiettivo è di triplicare gli interventi con pazienti in arrivo anche dalle altre province dell'Emilia Romagna. (Gazzetta di Modena)

Paga 18 euro al mese di affitto, l'Isee è falso ma viene assolta
Il documento che attesta il valore del patrimonio del nucleo familiare formato da madre, padre e figlioletto, era stato creato ad arte dimezzando il reddito della coppia, che è così riuscita a strappare l'assegnazione della casa popolare a un'altra famiglia in lista d'attesa.Il processo che ne è scaturito poi, su denuncia di Acer, grazie a una modifica della norma è stato vinto dalla coppia: il reato è stato derubricato (Gazzetta di Reggio)

Tentano la truffa del Bordeaux ma il cuoco li smaschera
Il pregiato e costoso vino d'Oltralpe va di traverso agli impostori che nei giorni scorsi hanno cercato di "importare" a Pisa la cosiddetta "truffa del vino francese". A sventarla è stata Mario Masoni, chef dell'Osteria in Domo di via Santa Maria, che non si è fatto "ubriacare" dalla rete di imbroglioni che avrebbero voluto vendere al ristorante sei bottiglie di vino del valore di pochi euro spacciandolo per un pregiato Bordeaux da oltre 500 euro per esaudire la richiesta di una potenziale cliente. (Il Tirreno)

Feletto in piazza contro la chiusura della stazione. "Pronti a bloccare i treni"
«La nostra stazione non deve chiudere!». Questa la frase ripetuta come un mantra dagli oltre cinquecento manifestanti che si sono dati appuntamento in piazza del municipio lunedì 6 agosto, per gridare il loro no, alla decisione presa da Gtt, qualche giorno fa. Tra i più arrabbiati per questa situazione il sindaco di Feletto, Stefano Filiberto: «Lotteremo con tutti i mezzi legali, per impedire la chiusura della stazione di Feletto». (Sentinella del Canavese)

Febbre del Nilo scatta l'allerta: zanzare infette alle porte di Pavia
L'allarme per la febbre del Nilo arriva alle porte di Pavia: zanzare infette, e quindi in grado di trasmettere il virus all'uomo, sono state individuate a Travacò e, in Lomellina, a Parona. Ritrovamenti che automaticamente inseriscono la provincia di Pavia tra quelle a rischio: i primi provvedimenti sono limit alle donazioni di sangue e controlli sanitari più stringenti. (Provincia Pavese)

Braccio di ferro sui lupi: i proiettili di gomma dividono Lega e grillini
Braccio di ferro tra M5S e Lega contro l'assalto dei lupi. La Regione Veneto insiste: il Governo deve lasciarci sparare anche le pallottole di gomma per scacciare questi carnivori, se assaltano gli allevamenti. (Mattino di Padova)

Udine, un ristorante fa il pieno: ha preso 240 contravvenzioni
Due verbali al giorno, 240 in soli quattro mesi per un ammontare di oltre 10 mila euro di sanzioni da pagare. Il triste guinness dei primati del «piú multato della Ztl udinese» spetta a Claudio Trinco dell’osteria “Alle Volte”. (Messaggero Veneto)

Bagni "lampo" e avvisi ai clienti, ancora una giornata di meduse
Livorno, in quasi tutti gli stabilimenti balneari sono stati affissi cartelli di avvertimento. Ai Fiume l'allarme è stato dato col megafono. Ai bagni Pancaldi Acquaviva addirittura è stata messa la bandiera rossa per avvertire del pericolo meduse. E negli stabilimenti si continuano a prolungare gli orari di apertura delle piscine. (Il Tirreno)

Asia ce l'ha fatta: ha attraversato lo Stretto a nuoto
È la più giovane diabetica che è riuscita a portare a termine la prova sportiva. Colpita da alcune meduse, non si è fermata sino a quando ha toccato terra (Gazzetta di Modena)

Pisa è il set per il colossal di Bollywood
Primi sopralluoghi della produzione su Ponte di Mezzo e nelle vie della città. I protagonisti sono due grandi stelle delle commedie amorose indiane. (Il Tirreno)