Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Courmayeur, frana in Val Ferret: due morti e 200 sfollati

Le vittime sono Vincenzo Mattioli, 71 anni, e sua moglie, sorpresi dalla frana causata da un violento nubifragio. Dispersa la moglie. Duecento le persone bloccate

Courmayeur, l'italiana bloccata dalla frana: "Siamo una trentina di persone, speriamo"

Un turista milanese e sua moglie sono morti in auto in seguito a una frana in Val Ferret, ai piedi del massiccio del Monte Bianco, nel territorio comunale di Courmayeur. Il corpi delle vittime - il martito si chiama Vincenzo Mattioli, di 71 anni - sono rimasti incastrato nelle lamiere di un'utilitaria, avvolti dalle ac ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Courmayeur, l'italiana bloccata dalla frana: "Siamo una trentina di persone, speriamo"

Un turista milanese e sua moglie sono morti in auto in seguito a una frana in Val Ferret, ai piedi del massiccio del Monte Bianco, nel territorio comunale di Courmayeur. Il corpi delle vittime - il martito si chiama Vincenzo Mattioli, di 71 anni - sono rimasti incastrato nelle lamiere di un'utilitaria, avvolti dalle acque del torrente.

Si cercano altre vittime. La strada, poco prima delle 18 del 6 agosto quando è avvenuta la frana, era molto trafficata e non è escluso che ci possano essere altre vittime: "Dai primi sorvoli è emerso il coinvolgimento di alcune auto. I soccorsi stanno operando per capire se possano esserci persone coinvolte, eventualità che purtroppo, allo stato attuale delle informazioni pervenute, non è da escludersi", fa sapere la Regione Valle d'Aosta in una nota.

Courmayeur, violenti temporali in Val Ferret: le strade invase dai detriti

Conseguenza del nubifragio. Sono almeno due i distacchi di massi e fango segnalati lungo la Val Ferret, percorsa da una comunale e dalla vicina Dora di Ferret. Una conseguenza inaspettata del nubifragio che si è scatenato intorno alle 15, e che ha portato all'evacuazione di tutta la vallata, in queste settimane affollata dai turisti: molti appassionati di trekking, ma anche diversi golfisti, che alloggiano in alberghi, campeggi e rifugi alpini.

Bloccate circa 200 persone. La prima frana si è staccata nella parte bassa della vallata, tra la località di Planpincieux e quella di La Palud. L'evacuazione in quest'area è già iniziata. Più difficoltoso liberare la strada nella parte alta della vallata: qui, tra Planpincieux e Lavachey, per sgomberare la carreggiata è stato necessario chiamare una ruspa. Sul posto stanno operando il Soccorso alpino valdostano, il Soccorso alpino della guardia di finanza di Entreves, i carabinieri, la polizia, il corpo forestale, la polizia municipale di Courmayeur, e i vigili del fuoco della Valle d'Aosta, con il supporto del personale sanitario del 118. Sono circa 200 le persone bloccate 25 sono state sistemati al Forum Sport Center di Dolonne e circa 100 hanno trascorso al Golf club della Val Ferret.

Una frana anche in Svizzera. Nelle stesse ore il maltempo ha provocato una frana a Orsières (Svizzera), dove è stata chiusa nei due sensi di marcia la strada che porta al traforo del Gran San Bernardo. In attesa della riapertura, prevista verso la mezzanotte, il transito nella galleria italo-elvetica è vietato a mezzi pesanti.