Quotidiani locali

Bologna, inferno in tangenziale: tir esplode, un morto e 145 feriti

Un'autocisterna che trasportava materiale infiammabile ha tamponato un camion e poi è esplosa: è morto il conducente del primo veicolo. Un pezzo di ponte sulla via Emilia è crollato. Danni anche nelle case vicine al luogo dell'esplosione. La Procura di Bologna ha aperto un'indagine per disastro colposo

Bologna, inferno sul raccordo: il momento dell'incidente nel video della Polizia La Polizia di Stato ha diffuso le immagini che mostrano la dinamica del grave incidente avvenuto sul raccordo autostradale di Bologna video Polizia Stradale

BOLOGNA. È stata l'autocisterna a tamponare il furgone che la precedeva e a provocare l'incendio che ha causato le due violente esplosioni in tangenziale a Borgo Panigale, Bologna. I due mezzi hanno immediatamente preso fuoco, dando vita ad una prima esplosione, poi ad una seconda, più violenta a qualche minuto di distanza dalla prima. Questa ha causato il crollo del ponte, ha danneggiato i palazzi vicini mandando in frantumi le finestre, oltre agli ustionati e ai morti. L'inferno in autostrada. Le immagini del video dell'incidente diffuso dalla polizia sono chiare. L'autista dell'autocisterna non si è probabilmente accorto che si stava formando una coda dovuta al traffico intenso e ha centrato in pieno il camion che lo precedeva. Il procuratore del capoluogo emiliano ha azzardato: "Forse un colpo di sonno, ma attendiamo". I due mezzi si sono immediatamente incendiati e sono esplosi dopo qualche minuto.

Bologna, un tir esplode in autostrada: il videoracconto Nel primo pomeriggio di lunedì 6 agosto un tir che trasportava materiale infiammabile ha tamponato un camion sul raccordo autostradale di Bologna, all'altezza di Borgo Panigale. Ne sono seguite alcune esplosioni.La seconda, violentissima, ha provocato lo scoppio a catena delle macchine parcheggiate in due concessionarie che si trovano ai lati del ponte autostradale dove si è verificato l'incidente."Un'esplosione così non l'ho mai sentita - afferma un testimone - sembrava una bomba". Il videoracconto. di Alessandra Del Zotto

Le vetture che seguivano si sono immediatamente fermate al momento dell'incendio e si sono tenute a distanza di sicurezza. Un boato è stato avvertito in mezza città e si è alzata un'alta colonna di fumo visibile a chilometri di distanza. L'incidente è avvenuto intorno alle 14.

Bologna, si incendia un tir a Borgo Panigale: il momento dell'esplosione Un'esplosione violentissima si è verificata sul raccordo a Bologna, nel tratto lungo il ponte della tangenziale. Secondo le prime ricostruzioni, un tir, che probabilmente trasportava materiale infiammabile, è rimasto coinvolto in un incidente all'altezza di via Marco Emilio Lepido, all'altezza di Borgo Panigale. Nel video, il momento dell'esplosione ripreso da un cittadino che transitava nelle vicinanze  Video: Instagram

Il bilancio, accertato, è di un morto - il conducente dell'autocisterna - e 145 feriti, 4 dei quali sono stati definiti gravi dall'Usl di Bologna. Inizialmente la Procura aveva comunicato due morti, probabilmente per la difficoltà nel riconoscere i resti. Fra i feriti anche 11 carabinieri e due poliziotti della stradale, che sono prontamente intervenuti dopo l'incidente. Nella zona sono anche scoppiati i vetri di molte abitazioni.

Bologna, brucia Tir sul raccordo autostradale: in fiamme anche le auto di concessionarie Uno scenario apocalittico. Un Tir, che trasportava materiale infiammabile, è rimasto coinvolto in un incidente sul raccordo autostradale, all'altezza di Borgo Panigale, nel tratto lungo il ponte della tangenziale che è parzialmente crollato. In fiamme le auto di alcune concessionarie. Ecco il video girato da un residente, che mostra anche gli effetti delle esplosioni sulla sua casa

L'incidente è accaduto sul raccordo di Casalecchio che collega l'A1 con l'A14. Il ponte sulla via Emilia è parzialmente crollato: sulla corsia dell'autostrada c'è un vasto squarcio provocato dall'esplosione.

Bologna, esplode un tir a Borgo Panigale: l'enorme voragine sul ponte dell'autostrada E' parzialmente crollato il ponte dell'autostrada, del raccordo di Casalecchio A1-A14, che sovrasta la via Emilia a Borgo Panigale, dopo che un tir che trasportava materiale infiammabile è esploso all'altezza di Borgo Panigale, nei pressi di Bologna. Il video mostra l'enorme voragine causata dallo scoppio  Video: Polizia di Stato

L'esplosione ha coinvolto anche numerose auto che si trovavano sotto il ponte in alcune concessionarie. Anche alcuni addetti delle concessionarie sarebbero rimasti feriti. La zona è stata isolata per favorire i soccorsi, ma anche per il timore di ulteriori crolli. Molte le squadre dei vigili del fuoco impegnate, con l'aiuto di alcuni elicotteri, a domare le fiamme. La procura di Bologna ha aperto un'inchiesta per disastro colposo a carico di ignoti. Sul posto questo pomeriggio si è recato anche il procuratore capo di Bologna, Giuseppe Amato.

Bologna, esplode un tir a Borgo Panigale: lo scoppio ripreso dall'auto in sosta Un automobilista in sosta sulla corsia di emergenza ha ripreso il momento in cui un tir che trasportava materiale infiammabile è esploso sull'autostrada A14, nei pressi di Borgo Panigale. Nello scoppio è crollata una parte del ponte. Il tratto autostradale è stato chiuso dalla polizia Video: Facebook/Giuseppe Veltre

"Onda d'urto violentissima". L'autocisterna trasportava gpl. Lo ha detto l'ingegner Giovanni Carella, coordinatore emergenze dei vigili del fuoco dell'Emilia-Romagna. "L'onda d'urto è stata violentissima - ha detto - molti feriti, infatti, hanno ferite da taglio per i vetri scoppiati. È crollato il viadotto dell'autostrada, la deflagrazione è stata molto violenta e ha squarciato le lamiere dell'autocisterna che molto probabilmente trasportava Gpl. Le fiamme si sono alzate altissime ma sono state domate abbastanza presto".

Bologna, lamiere nella voragine: quel che resta del tir esploso a Borgo Panigale Un tir che trasportava materiale infiammabile è esploso sul raccordo autostradale, all'altezza di Borgo Panigale, nei pressi di Bologna. Lo scoppio ha fatto crollare una parte del ponte. Il video mostra quel che resta del tir dopo la deflagrazione: le lamiere del veicolo ancora fumanti all'interno della voragine Video: Polizia di Stato

La visita di Conte e il cordoglio di Mattarella. Il premier Giuseppe Conte si è recato in visita ai feriti. "Quel che bisogna fare sempre è vigilare sugli standard di sicurezza - ha detto -: vale per il trasporto su strada, ferroviario, a tutti i i livelli". Il presidente del Consiglio è passato anche nella stanza d'ospedale di Riccardo Muci, 31 anni, il poliziotto eroe che è intervenuto subito dopo l'incidente, per tenere lontani i curiosi e le auto, ed è rimasto seriamente ustionato alla schiena. Il capo dello Stato Sergio Mattarella, invece, in una telefonata al Sindaco di Bologna, Virginio Merola, ha manifestato solidarietà e vicinanza alla città per il gravissimo incidente stradale. Ha espresso cordoglio per la vittima e auguri di pronta guarigione per i feriti.

Bologna, Conte visita i feriti: "Una tragedia ma le conseguenze potevano essere più gravi" È arrivato intorno alle 10 all'Ospedale Maggiore di Bologna, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a portare la vicinanza del Governo ai feriti del terribile incidente di ieri a Borgo Panigale. "Siamo stati fortunati - ha dichiarato il premier-. Nonostante sia una vera tragedia, ho visto che i feriti sono tutti in via di guarigione". Intanto la Procura di Bologna ha avviato un'indagine per disastro colposo contro ignoti, per il premier Conte bisognerà capire quello che è successo per prevenire tragedie del genere: "Bisogna valutare se l'articolo 10 del codice della strada sia da estendere anche al trasporto di sostanze esplosive pericolose come appunto le cisterne di gpl". di Valerio Lomuzio

Le informazioni sul traffico. In seguito alle verifiche proseguite per tutta la notte da parte dei tecnici, che hanno confermato la transitabilità del tratto nella carreggiata opposta a quello crollata, alle 09.25 è stato riaperto il Raccordo di Casalecchio in entrambe le direzioni. Lo comunica Autostrade per l'Italia spiegando che l'obiettivo di far riprendere il più rapidamente possibile la circolazione è stato raggiunto predisponendo uno scambio di carreggiata, che consente agli utenti provenienti da Firenze di raggiungere la A14 tramite una corsia in deviazione sulla carreggiata opposta.

Incendio di Bologna, i passanti in macchina: "Fai in fretta, senti che caldo" I primi momenti dell'incendio sulla tangenziale di Bologna, che ha causato il crollo del ponte sulla via Emilia almeno due morti e oltre sessanta feriti. Nel video, due passanti in automobile nel senso opposto di marcia riprendono con il telefonino: "Dobbiamo fare presto - dice il passeggero al guidatore - perché poi fanno retromarcia". Quando si avvicinano alla zona dove divampano le fiamme, poi, esclamano: "Senti che caldo!"

Riaperto anche il tratto di Tangenziale compreso tra gli svincoli 2 e 3 in direzione dell'A1, tratto che rimane invece chiuso in direzione di dell'A14. Al momento non si registrano disagi alla circolazione. Si ricorda che la deviazione in atto non riguarda coloro che dalla A1 provenendo da Milano sono diretti verso la A14, e viceversa, il cui percorso resta quindi inalterato. Nel corso della mattinata si terrà un incontro presso la Prefettura di Bologna per valutare la situazione. Autostrade per l'Italia, già nel corso della notte, ha avviato le prime operazioni di ripristino ed è pronta a realizzare ogni possibile soluzione finalizzata alla normale ripresa della circolazione nel minor tempo possibile.

Guarda il traffico in tempo reale sul sito di Autostrade per l'Italia

Incendio di Bologna, i danni sotto il ponte sulla Via Emilia L'incendio sulla tangenziale di Bologna ha causato ingenti danni anche sotto il ponte sulla via Emilia che è crollato. Sono almeno due le vittime delle esplosioni causate dall'incidente con un'autocisterna infiammabile Ecco le immagini con il suono delle ambulanze in sottofondo.

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro