Quotidiani locali

Cronaca italiana, le storie di domenica 5 agosto

Il salvataggio dello speleologo triestino intrappolato in un dirupo. Crisi Safilo: 500 posti a rischio. Treviso non darà più la cittadinanza onoraria ai bimbi stranieri. Proposta di Daverio: Venezia terza capitale europea. Le storie dai quotidiani locali del Gruppo Gedi

Speleologo triestino intrappolato sul Canin a 200 metri di profondità
Stefano Guarniero, 33 anni, è caduto e ha subìto un trauma all'addome. Non è in pericolo di vita. I soccorritori tentano di tirarlo fuori con tutti i mezzi e gli sforzi possibili (Il Piccolo)

Giorno nero a Venezia: due tragedie in laguna con tre morti e 8 feriti
Prima il violento schianto tra un motoscafo e una barca: vittime due pescatori. Poi l'imbarcazione rovesciata a Valle Averto, a perdere la vita un uomo di 76 anni. (Nuova Venezia)

Alla Safilo torna l'incubo dei tagli: sono a rischio 500 posti di lavoro
L'inverno è arrivato con anticipo sopra Safilo. Dopo i dati finanziari del semestre e dopo che l'ad Angelo Trocchia ha alzato il velo sul piano industriale è apparso chiaro che sul gruppo dell'occhialeria c'è da attendersi una crisi occupazionale. Il tema sono i posti di lavoro collegati al taglio dei costi previsti nel piano industriale. Una scure da 70 milioni di euro. Potrebbero essere a rischio 500 posti sui 7 mila dipendenti totali nel mondo. (Mattino di Padova)

Spari al migrante, trovati altri bossoli della scacciacani. La polizia cerca due adolescenti
Pistoia. Forse un premeditato atto di razzismo, forse una bravata dettata da stupidità e ignoranza. Tutte le ipotesi, più o meno probabili, restano aperte. Ma dopo un giorno e mezzo di indagini, la polizia è quasi certa che potrebbero essere stati due ragazzi della zona non ancora maggiorenni ad esplodere, nella tarda serata di giovedì, in via Donati, un colpo di scacciacani dopo aver pesantemente offeso uno dei giovani migranti ospiti della parrocchia di Vicofaro (Il Tirreno)

Dal Friuli Venezia Giulia se ne sono andati 14 mila residenti
Un comune che per dimensioni si avvicina a quello di Tavagnacco sparito dalla regione in quattro anni. Già, perché in Fvg il numero dei residenti è sceso da 1.229.363 nel 2014 (circa 2.300 in meno rispetto a un anno prima) a 1.215.538 al 1 gennaio 2018. Si sono persi così 13.825 abitanti. Un trend che si conferma negativo. Si deve fare i conti, in primis, con nascite a livelli minimi dai primi anni Novanta. Una situazione fotografata dal ricercatore dell'Ires Fvg Alessandro Russo in una rielaborazione di dati Istat. (Messaggero Veneto - Il Piccolo )

Cittadinanza onoraria agli stranieri. La Lega: «Noi non la daremo più»
Treviso, l'amministrazione di centrodestra del sindaco Mario Conte si dissocia da una delle iniziative che hanno contraddistinto l'amministrazione di centrosinistra di Giovanni Manildo: non verrà più consegnata la cirttadinanza onoraria ai bambini stranieri che frequentano le scuole di Treviso. (Tribuna di Treviso)

«Incivile non vaccinare i bambini. La Toscana protegge i più deboli»
Intervista all'immunologo Roberto Burioni. Incivile non vaccinare i bambini. Serio da parte della Regione Toscana pensare a una legge propria per obbligare i genitori a vaccinare i bambini da iscrivere al nido o alla scuola materna. Serve a proteggere «i propri cittadini». Soprattutto quelli «più deboli». (Il Tirreno)

«Venezia diventi capitale europea come Bruxelles e Strasburgo»
«La trappola turismo», a cominciare da Venezia. L'ultimo numero del «Time» è dedicato proprio all'aggressione turistica alle grandi città europee e prende proprio Venezia a paradigma di un centro urbano che starebbe morendo per eccesso di turismo. Il critico d'arte Philippe Daverio lancia una proposta: «Il turismo a Venezia non si affronta con i varchi ma creando un'alternativa che porti nuova residenza, nuovo lavoro e alzi la qualità della vita. Venezia deve diventare la terza capitale dell'Unione Europea, dopo Bruxelles e Strasburgo: quella della cultura e dell'istruzione». (La Nuova Venezia)

Stazione Mediopadana, dove i servizi ai turisti sono prossimi allo zero
Nessun info point, poche indicazioni e cartelli di mostre finite ormai tre anni fa. La struttura capolavoro di Calatrava dimentica del tutto le altre bellezze (Gazzetta di Reggio)

Omicidio Colli: preso il quarto complice. A breve l'estradizione dalla Romania
Catturato in Transilvania l'ultimo componente della banda di romeni che massacrò di botte, fino a ucciderlo, l'agricoltore di Buscoldo Edo Colli. Ovidiu Aurel Baisan, di 29 anni, è stato rintracciato dalla polizia romena a poca distanza dalla città di Alba Iulia, nel nord ovest della Romania, mettendo così fine alla sua lunga latitanza.
(Gazzetta di Mantova)

Lo punge il ragno violino, rischia l'amputazione
Livorno, il centro anti-veleni di Milano salva la gamba a un camionista toscano. In pochi giorni si sono verificati altri casi in Italia centrale: morso un vigile a Terni (Il Tirreno)

Allerta West Nile, l'appello dei medici: "Regione e Comuni disinfestino di più"
Continuano i casi in Veneto ed è allarme West Nile dopo il primo morto a causa del virus trasmesso attraverso la puntura di zanzare infette del genere Culex: il mondo medico lancia un forte appello ai Comuni e alla Regione: «Spendete di più per la disinfestazione». (Mattino di Padova)

Azzannata al volto da un dobermann. Grave una 22enne
Azzannata al volto da un dobermann a casa di amici. E solo per una carezza. Brutta avventura per una ragazza di 22 anni, Hayat Qerqeb, origini marocchine, residente a Bologna e in questi giorni ospite di conoscenti a Revere, che venerdì sera  è stata azzannata al viso da un dobermann mentre si trovata in casa di amici (Gazzetta di Mantova)

Punto da un calabrone, muore nel giardino
Il 77enne di Fiorano Giovanni Toschi era nella sua casa di Frassinoro. In pochi istanti lo choc anafilattico e poi il decesso. (Gazzetta di Modena)

Medico insultato e aggredito per impedire la visita fiscale
Pisa, per conto dell'Inps doveva controllare le condizioni di un lavoratore in malattia. «Lui e la compagna mi hanno pestato» (Il Tirreno)

Circense allunga le mani su una ragazzina
Arrestato un 31enne dipendente del circo. L'ha avvicinata approfittando del buio in sala e del fatto che si fosse allontanata dai genitori per accarezzare un cavallo. La dodicenne ha trovato il coraggio di reagire (Nuova Ferrara)

Anziani legati e rapinati in casa da quattro banditi incappucciati
La coppia vive in un'abitazione isolata di Castiglione della Pescaia: i malviventi hanno rubato un'auto per guadagnarsi la fuga. Caccia all'uomo. I carabinieri hanno allestito posti di blocco su tutto il territorio. I coniugi portati all'ospedale (Il Tirreno)

Trova video di lei con un altro e la accoltella
Ha trovato nel computer un filmato in cui la moglie fa sesso con un altro uomo. Ha afferrato un coletello da cucina e l'ha aggredita. La donna, 34enne di origine cubana, si è difesa ed è stata colpita alla mano. È successo a Groppello. Il marito, 52 anni, è stato denunciato. Lei ha una prognosi di 21 giorni. (Provincia Pavese)

Scandalo dei vigili nella Val d'Enza, rimossa anche la comandante Caggiati
Svolta nelle indagini che a metà luglio avevano portato all'arresto del vicecomandante della polizia municipale della Val d'Enza, Tito Fabbiani. L'inchiesta travolge infatti anche la comandante dei vigili dell'Unione, Cristina Caggiati, già iscritta nel registro degli indagati per abuso d'ufficio e omessa denuncia, e ora colpita dalla misura cautelare perché, per la procura, non poteva non sapere. (Gazzetta di Reggio)

La truffa del vino Bordeaux, vittima un ristoratore toscano
Castagneto Carducci, il titolare della ristomacelleria Hannibal ha acquistato una partita di bottiglie pregiate richieste da una cliente che si è rivelata complice del falso grossista ed è poi svanita nel nulla. Gli è stato recapitato un cartone di vino di scarso valore (Il Tirreno)

La bimba pesciolina di Jesolo. "Tutti insieme la salveremo"
Anna, 4 anni, soffre di una rara malattia genetica della pelle che la costringe a restare immersa nell’acqua diverse ore del giorno. Adesso vive a Innsbruck (Nuova Venezia)

Due fratelli si riabbracciano dopo 55 anni. «Non volevamo morire senza salutarci»
Un'attesa durata più di mezzo secolo. Per ritrovarsi ancora vicini, tenersi per mano, guardarsi negli occhi ormai avanti con l'età e magari rivedersi ancora da bambini, come solo possono fare due fratelli. Era dal lontano 1963 che don Ernesto Soligo - 99 anni, padre spirituale del seminario prima, del Collegio Pio X e del Centro studentesco poi - non incontrava suo fratello Odino, 97 anni, emigrato in Canada a Toronto negli anni cinquanta. (Tribuna di Treviso)

Le Guerre stellari si combattono a Pavia e c'è un corso per diventare «cavaliere Jedi»
A Pavia si può diventare diventare cavalieri jedi con l'associazione Ludosport che insegna lo sport da combattimento "Lightsaber combat" ispirato alla serie fantascientifica di George Lucas. «Ci incontriamo una volta alla settimana e impariamo le tecniche di scherma con la spada laser - spiega il presidente e maestro di Ludosport Pavia, il 24enne Elliott Yuri Bassan - Puntiamo sulla velocità dei movimenti, l'acrobazia, la specializzazione nella difesa, il contrattacco e la potenza». (Provincia Pavese)

La misteriosa danza della grande balena, vita a rischio dei cetacei del Mediterraneo
Reportage. A bordo del motosailer dell'Istituto Tethys al largo della costa ligure da trent'anni i ricercatori studiano i mammiferi marini. Inquinamento ambientale e acustico minacciano le popolazioni di animali che migrano in cerca di condizioni migliori (Il Piccolo)

Janeczek: «Sono andata alla ricerca della storia che c'era dietro le fotografie di Gerda Taro»
È il personaggio letterario dell'anno, comunque vada il Campiello. Helena Janeczek ha già vinto lo "Strega", ha già vinto il "Bagutta", è finalista con buone possibilità al Campiello ed è in vetta alle classifiche di vendita. E questo succede per la prima volta con una autrice che non è di madrelingua italiana, che ha nel suo passato una nascita e una giovinezza tedesca e una famiglia ebreo-polacca che ha attraversato tutte le tragedie del Novecento. (Nuova Venezia)

Cuori e fiori ricamati: a scuola da Maria Pia per imparare l’arte della tecnica d’Assia
Ricercatissima da stilisti di tutta Italia. Così come dalle aziende che la vogliono non solo per consulenze, ma anche per affidarle l’organizzazione di sfilate e mostre. E pure da chi desidera apprendere l’arte del ricamo. O meglio: l’arte del ricamo firmata da Maria Pia Gaiart (Messaggero Veneto)

Multe in arrivo per i panni stesi ad asciugare alle finestre
La norma esiste da sempre ma nessuno l'ha mai

fatta rispettare. Comprensibile lo stupore dei residenti di via Garibaldi a Livorno quando i vigili urbani hanno affisso gli avvisi ricordando la regola:  è vietato stendere i panni all'esterno delle abitazioni verso la pubblica via. Con la minaccia di multe fino a 500 euro. (Il Tirreno)

TrovaRistorante

a Livorno Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro